Crêpes dolci

Siamo alle solite, come può in blog semi-serio di cucina mancare QUESTA ricetta??

No panic, rimedio subito…

Crêpes dolci, per me sempre adatte, colazione…pranzo…cena…spuntino di mezzanotte…e perché no, pure per Natale…

Con queste dosi otterrete circa 7-8 crêpes; nel caso vi rimanga della pastella potete tranquillamente conservarla in frigo, coperta con pellicola, fino a 4 giorni (non so dirvi se questo è il tempo limite, io non sono andata oltre, anche perché è abbastanza impossibile che in casa mia rimanga).

Quando la riutilizzerete dovrete solo rigirare bene con una frusta.

INGREDIENTI:

3 uova

zucchero, 100g

latte, 300 g

farina 00,160 g

per farcire: nutella, marmellata ecc… e, almeno per me, una generosa spolverata di zucchero a velo, grazie!

PREPARAZIONE: in una ciotola sbattete benissimo le uova con lo zucchero, utilizzando una frusta. Unite il latte, mescolate sempre con la frusta e infine unite la farina setacciata. Otterrete una bella pastella liscia. Prima di utilizzarla consiglio di porla in frigo coperta con pellicola per almeno un’oretta.

Allora, per farle io uso una semplice padella super antiaderente, cosi non serve ungerla…perché da brava foodblogger semi-seria NON ho la padellina apposita, ovviamente indicata allo scopo.

Comunque, prendete la padella (quella da me usata misura 36 cm di diametro) e scaldatela bene, senza tenere la fiamma troppo alta. Rigirate la pastella con la frusta e versatene due piccoli mestolini ( o uno grande scarso) al centro della padella; col dorso del mestolo stendete la pastella con movimento circolare su tutta la base della padella. La pastella comincerà quasi subito a cuocersi, dunque con una spatola cominciate a staccarla partendo dai bordi; quando vedrete che la parte sotto si è scurita girate la vostra crêpe e lasciatela cuocere per un altro minutino. Voilà, la crêpe è pronta, rimane solo da farcirla spalmandola su tutta  la superficie con…quello che volete, nutella, marmellata…. Piegatela a metà poi a un quarto, otterrete un triangolo. Spolverizzate con lo zucchero a velo, fatelo, non ve ne pentirete!

No Comments
POSTED IN: ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *