Category Archives: Pane, Pizza e Focacce

Panini morbidissimi

Ah, i panini morbidosi, ma quanto son buoni? Oltretutto ideali sempre…Anche a colazione, magari con un generoso strato di marmellata… ok, manca molto a domattina?

INGREDIENTI PER 8-9 PANINI

farina 00, 450 g

acqua, 200 g

2 albumi

zucchero, 40 g

lievito di birra fresco, 18 g

burro fuso, 25 g

sale, 4 g

PREPARAZIONE: il procedimento può essere fatto sia a mano che con la planetaria.

Sciogliere il lievito in due dita d’acqua (presa da quella citata tra gli ingredienti). Sbattere gli albumi con l’acqua rimasta, utilizzando un frullatore elettrico oppure direttamente nella ciotola della planetaria. Aggiungere zucchero, il lievito sciolto e il burro, sempre mescolando (con un cucchiaio di legno se fatto a mano). Unire metà della farina, mescolare e aggiungere la rimanente assieme al sale. Impastare a mano per 15-20 minuti o, se si usa la planetaria, impastare con frusta K a bassa velocità per lo stesso tempo. Formare una palla e far lievitare coperto per almeno 90 minuti, massimo due ore. Versare la pasta su un piano di lavoro leggermente infarinato e schiacciarla con le mani, dunque dividerla in 8 parti uguali. Ognuna di esse dovrà esser stesa a formare dei rettangoli di circa 13×9 cm. Arrotolare ogni rettangolo su se stesso dal lato più lungo, formando i panini. Foderare la teglia del forno con l’apposita carta, su di essa sistemarvi i panini distanti di circa 1-2 cm. Non spaventatevi se si appiccicano tra di loro, dopo la cottura si staccano facilmente. Coprire e far lievitare per altri 40 minuti. Scaldare il forno a 190 gradi. Pennellare la superficie dei panini con albume o latte e cuocere per 15 minuti. Sfornare, lasciare in teglia 10 minuti poi porre su una gratella.

I vostri panini sono pronti!

Se non li consumate tutti il giorno stesso della preparazione, poneteli nei sacchetti utilizzati per la conservazione in freezer, togliete l’aria e chiudeteli. Si conservano anche per 3 giorni!


Man Tou ovvero pane cinese al vapore

Un caloroso (nel vero senso della parola) buongiorno a tutti!! giugno, adoro questo mese, il mese che ci porta all’estate, il mese delle giornate lunghe, il mese delle serate all’aperto, il mese della cucina “più fresca possibile”..e vabbè il mese del mio compleanno (anche se è solo il 30) 😀

Oggi vi propongo una ricetta un po’ insolita, quella di un pane cotto al vapore, dunque no forno (il nemico numero 1 del periodo estivo :D) semplicissimo da preparare ed è privo di sale, la sola cosa più lunga è proprio la cottura che essendo al vapore ovviamente richiede più tempo rispetto a quella in forno. Risultano comunque panini molto morbidi ma è preferibile consumarli entro breve, massimo un giorno dopo la cottura.

Ingredienti per 6 pagnottine:

farina (io uso la ‘0’ ma va bene anche’00’o manitoba o miste), 500 g

acqua tiepida, 250 ml

mezzo cubetto di lievito di birra fresco

garza in cotone per la cottura

Preparazione: sciogliete il lievito in due dita d’acqua (prelevate dalla quantità totale prevista dalla ricetta) e attendete 5 minuti. Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, al centro versatevi il lievito sciolto e cominciate ad impastare unendo man mano l’acqua restante; se necessario aggiungete un altro goccio d’acqua, dovete ottenere una bella pasta liscia e morbida. Lavorate per una decina di minuti, formate una palla, ponete in una ciotola e fate lievitare coperto con un panno per due ore. Riprendete la pasta, sgonfiatela, riformate la palla e mettete ancora a lievitare per altre due ore. Al termine lavorate la pasta sulla spianatoia formando un lungo cilindro dal quale ricaverete sei pezzi. Formate con ogni pezzo una pallina. Scaldate a fiamma vivace una pentola d’acqua con l’apposito cestello per la cottura a vapore, ponetevi all’interno la garza e fatevi cuocere i panini; se il cestello non è molto grande fate cuocere pochi panini per volta, se necessario anche solo uno. Coprite con un coperchio traforato e fate cuocere per 25 minuti. Togliete dal cestello e fate raffreddare.

DSC01444[1]

DSC01447[1]

DSC01446[1]

con questa ricetta partecipo al Contest sui lievitati  di Alice!

contest sui lievitati []

4 Comments
POSTED IN:


Crackers integrali al miele

Sono stata assente un po’, lo so, ma sapete, il trasloco non è una cosa semplice…

come il trasloco?? e dove te ne sei andata?? 🙂

parlo del mio blogghino, ha cambiato casetta, questa che vedete ora è molto più bella, che ne dite? Manca ancora qualche soprammobile, ma a quelli provvederò 🙂 Ora siamo nella metropoli di ifood!! Cos’è ifood?  ifood è un portale web interamente dedicato alla cucina, con tantissime ricette per tutti i gusti, tante proposte diverse ogni giorno, fotografie stupende che solo a guardarle verrebbe voglia di   mangiare il monitor del pc o lo schermo del cellulare… e dove i blogger, inclusa me, ci mettono la faccia 🙂

Oggi vi propongo una ricettina  per preparare dei crackers gustosi e ideali per uno snack o anche da aperitivo, semplicemente buoni, provare per credere…

CRACKERS INTEGRALI AL MIELE  

Ingredienti per circa 20 crackers:

farina integrale, 250 g

1 uovo

miele liquido d’acacia o millefiori, 2 cucchiai

latte, 2 cucchiai

burro fuso, 65 g

zucchero, 50 g

bicarbonato, 1 cucchiaino raso

una presa abbondante di sale

Preparazione:  in una ciotola mescolate gli ingredienti liquidi utilizzando una frusta, quando sono ben amalgamati unite gli ingredienti secchi e impastate; se l’impasto risulta appiccicoso aggiungete altra farina. Formate una palla, avvolgete con pellicola e mettete in frigo per una ventina di minuti. Scaldate il forno a 180 gradi. Stendete la pasta col mattarello su un foglio di carta forno abbastanza sottilmente (circa mezzo cm), ritagliate i crackers, bucherellate ognuno di essi con una forchetta, distanziateli leggermente tra di loro e infornate per 10/15 minuti. Sfornate e fate raffreddare del tutto.  

 DSC00874[1]

           DSC00871[1]


Panini tartaruga

Ecco, ci risiamo….certo che la natura quando ci si mette è davvero una birbona, da ieri è piovuto di continuo e ci sono stati di nuovo smottamenti, frane e allagamenti…e che pizza!! Quando arriva la primavera?? 
D’altro canto quando fa così brutto tempo, non potendo uscire di casa, io che fò? Beh, cucino per circa 20 persone (siamo in 2) 😀 
Oggi vi lascio la ricetta per preparare soffici e irresistibili panini, a forma di tartaruga, così oltre che buoni sono pure belli da vedere 🙂 con questa ricetta vengono 6 panini, croccantini fuori e morbidissimi dentro.

Ingredienti per 6 panini:

farina manitoba, 300 g
farina 00, 200 g
un cubetto di lievito di birra fresco
zucchero, 2 cucchiaini
olio e.v.o., 1 cucchiaio e 1/2
1 uovo
miele, un cucchiaino 
latte tiepido, 225 ml
un pizzico di sale

un uovo per spennellare

Preparazione: sciogliete il lievito in due dita di latte tiepido. Versate in una ciotola le due farine e lo zucchero, miscelate e unite il lievito e tutti gli altri ingredienti, Trasferite su piano da lavoro e impastate per almeno 10 minuti, ottenendo una pasta liscia. Riponete nella ciotola, coprite con un panno e lasciar lievitare per 1 ora e mezza (meglio ancora se la ciotola la riponete nel forno anche spento). Trascorso il tempo di lievitazione dividete la pasta in 7 parti più o meno uguali, con 6 pezzetti di pasta fate delle palline e ponetele non troppo vicine tra loro sulla lastra del forno coperta con la carta. Con il pezzo di pasta rimanente formate delle piccole palline che formeranno le teste e le zampette delle tartarughe; posizionatele accanto ad ogni palla sulla lastra, spennellate ogni panino con l’uovo e ponete ancora dentro al forno spento per circa mezz’ora. Trascorso il tempo togliete la teglia, scaldate il forno a 190 gradi e infornate per 20 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una gratella.

6 Comments
POSTED IN:


Bagels homemade con origano e sesamo

buongiorno a tutti, anche da parte di Didi, che in questo momento è qui accanto a me che gioca col suo pupazzo ^_^ scusate l’assenza, ma in questi giorni sono ancora più indaffarata perchè….questo week end finalmente potremo andare ufficialmente ad abitare nella nostra casina nuova!! Era ora, non immaginate quanto mi ha fatta impazzire questa casa 🙂 ma ne è valsa la pena, è venuta davvero una chicca! Anzi, appena posso faccio un post dedicato, così vi mostro qualche fotina ^_^ 
Andiamo con la ricetta di oggi…avete mai provato a fare i bagels in casa? I mitici e morbidissimi panini americani col buco? Questa è una mia prima versione, con origano e semi di sesamo; ho aggiunto anche un po’ di crusca d’avena, davvero ottimi! Le dosi sono per 12 bagels di dimensioni “normali” io ho preferito farli un po’ più grandi quindi me ne sono venuti un po’ meno 🙂 La loro particolarità sta nella cottura, ovvero prima vanno bolliti in acqua e poi cotti in forno….risultato? Panini sofficissimi da abbinare con…tutto!!! ^_^
Ingredienti:

farina manitoba, 700 g
crusca d’avena, 50 g
un cucchiaio di sale
un cucchiaio scarso di zucchero di canna
lievito di birra fresco, 15 g
latte (io scremato), 300 ml+acqua se necessario
olio e.v.o., 2 cucchiai
origano essiccato, 2 cucchiai
semi di sesamo q.b.

per la bollitura:
acqua, 3 l 
un cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero di canna

Preparazione: prendete una ciotola capiente, versatevi la farina,la crusca d’avena, l’origano, il sale e mescolate. 
Intiepidite il latte. Prendete una ciotola più piccola e versatevi l’olio, lo zucchero di canna, il lievito sciolto in poco latte e anche quello rimasto, mescolate bene il tutto e unite alla farina. Cominciate ad impastare fino ad ottenere una bella pasta liscia, dividetela in 12 palline e con ognuna di esse formate una ciambellina. Ponete le ciambelline su un foglio di carta forno, distanziate tra loro, cospargete con poca farina, coprite con un panno e lasciate lievitare per 1 ora e mezza. 
Scaldate il forno a 220 gradi.
In mezzo bicchiere d’acqua sciogliete il sale e lo zucchero per la bollitura. Prendete una pentola, versatevi tale soluzione e aggiungete l’acqua, portate a bollore, abbassate il fuoco e fate bollire i bagels, pochi per volta (anche solo uno alla volta se la pentola non è grande); bolliteli per un minuto da una parte e per 30 secondi dall’altra, scolateli con una schiumarola, poneteli su una teglia coperta con carta forno e cospargeteli con il sesamo. Una volta che saranno tutti pronti, infornate per 20 minuti finchè la loro superficie sarà ben dorata. Sfornate e fate raffreddare su una gratella. 

15 Comments
POSTED IN:


Focaccia sfogliata con pancetta coppata e parmigiano

Buon venerdì a tutti!! Mamma mia, pare solo a me o questa settimana è volata? 🙂 ma alla fine è meglio così, se il tempo fatica a passare è peggio secondo me ^_^ Oggi ho ricevuto una bella notizia….molto probabilmente ho trovato un cagnolino da adottare! Io non l’ho visto, ma lo ha visto mio babbo, è di un suo amico e pare che lo voglia dare in adozione…speriamo 🙂 Mi dispiace solo che per questioni di spazio devo fare delle scelte, ovvero prendere un cagnolino di piccola taglia….questo che vi ho detto sopra lo è, ma fosse per me ne prenderei di tutte le razze di tutte le dimensioni di tutti i colori…insomma metterei su un allevamento 😀 
Vado con la ricetta, una focaccia particolare, diversa dal solito, fatta di tante sfoglie sottili e io l’ho arricchita con pancetta coppata e parmigiano…ma naturalmente potete sbizzarrirvi 😉 Essendo così sfogliata risulta morbidissima dentro e croccantina fuori, perfetta insomma 🙂

Ingredienti per 6 persone:

farina 0, 500 g
strutto, 180 g
lievito di birra fresco, 25 g
un cucchiaino di sale
acqua tiepida, 250 ml
parmigiano grattugiato, 80 g
pancetta coppata a fette. 150 g

Preparazione: prendete una ciotola capiente, versatevi la farina, fate un buco al centro e unitevi il lievito sbriciolato, metà dello strutto e l’acqua; cominciate ad impastare, unite il sale e proseguite per 10 minuti, ottenendo una pasta morbida e omogenea. Coprite la pasta con un panno e fate lievitare per un’ora in luogo tiepido.
Trascorso il tempo di lievitazione riprendete la pasta, dividetela in 12 pezzi di uguali dimensioni. Col mattarello tirate 10 sfoglie abbastanza sottili di circa 15 cm di diametro (infarinate il piano di lavoro). Prendete un foglio di carta forno, ponetevi sopra una sfoglia, spennellate con lo strutto fuso rimasto, ponetevi un paio di fette di pancetta e cospargete con del parmigiano, ponete sopra un’altra sfoglia e ripetete lo stesso procedimento, terminando con una sfoglia unta e cosparsa di parmigiano ma senza pancetta. Ponete la pila di sfoglie, con sotto la carta forno, in una teglia rotonda di 14 cm di diametro. Con i due pezzi di sfoglia rimasti stendete due strisce di sfoglia sottili e larghe circa 5 cm, ponetele a spirale sulle sfoglie, formando una sorta di rosa, ungete con lo strutto cospargete col parmigiano e infornate a 200 gradi per 30-35 minuti. Sfornate e servite subito oppure lasciate intiepidire (a me piace anche freddo) ^_^


Focaccia integrale al rosmarino

Buon mercoledì!! Ditemi che sono brava dai…questa settimana vi ho già lasciato una ricetta al dì!! ahahah ^_^ Oggi vi lascio quella della mia focaccia integrale, buonissima e profumata, soffice dentro e croccante fuori…da gustare così com’è o, per restare leggeri, da farcire con quello che vi piace!….pure con la nutella…..ok basta, adesso sono perfida buahahaha ^_^

Ingredienti per 4-6 persone:

farina integrale, 500 g
un cubetto di lievito di birra fresco da 25 g
un cucchiaino raso di zucchero
una presa di sale
olio e.v.o., 4 cucchiai
acqua tiepida, 2 bicchieri circa
sale grosso q.b.
rosmarino fresco q.b.

Preparazione: in poco più di mezzo bicchiere d’acqua sciogliete il lievito e lo zucchero, lasciate riposare 10 minuti. In una ciotola versate la farina e il sale, mescolate, unite il lievito sciolto e l’olio; cominciate ad impastare. aggiungendo acqua fino ad ottenere una pasta liscia. Formate una palla, oliate leggermente il fondo della ciotola, ponetevi la pasta e pennellate d’olio la superficie. Coprite la ciotola con un panno o con pellicola e fate lievitare due ore. Foderate la teglia del forno con carta forno, riprendete la pasta e con le mani stendetela sulla teglia stessa, cospargete con sale grosso e rosmarino e infornate a 250 gradi per 10/15 minuti. Sfornate e ponete su una gratella a far raffreddare.


Grissini homemade con sesamo e semi di papavero

Buon martedì a tutti! Allora…in teoria oggi le previsioni avevano messo pioggia e girava voce che “tornassero i pinguini”…o sono tutti ubriachi o il meteo è burlone ahahah ^_^
Ma quanto amo preparare i lievitati…e i grissini mi mancavano proprio, io li ho fatti semi integrali, e resi fragranti dal sesamo e dai semi di papavero (perdonate la ripetizione) ^_^

Ingredienti per 4 persone:

farina 00, 125 g
farina integrale, 125 g
lievito di birra fresco, un cubetto da 25 g
un cucchiaino scarso di zucchero
un cucchiaino di sale
2 cucchiai d’olio e.v.o.
semi di sesamo e di papavero a piacere
acqua tiepida q.b.

Preparazione: sciogliete il lievito in mezzo bicchiere d’acqua. In una ciotola versate le due farine, lo zucchero, il sale e i semi, mescolate e fate un buco al centro. Versate il lievito sciolto, l’olio e cominciate ad impastare, unendo l’acqua necessaria ad avere una pasta liscia. Trasferite la pasta sul piano da lavoro e impastate per 7-8 minuti. Ponetela di nuovo nella ciotola, coprite con un panno e lasciate lievitare un’ora. Lavorate nuovamente la pasta, dividetela in 10-12 pezzi e con ognuno di essi formate i grissini. Poneteli su una teglia coperta con carta forno, copriteli col panno e lasciate riposare ancora 10 minuti. Nel frattempo scaldate il forno in modalità statica a 160 gradi. Trascorso il tempo di riposo, infornate i vostri grissini per 25-30 minuti. Sfornate e fate raffreddare.


Pizza homemade con wurstel capperi e olive nere

Ciao a tutti!! No, non è un pesce d’aprile, sto postando davvero ahahaha ^_^ e oltretutto è stata la mia cena, la pizza fatta in casa…quanto è buona??? Con questo impasto che vi propongo poi è mooooolto simile a quella del ristorante…manca solo la cottura nel forno a legna eheheh 😉

Ingredienti per 4 pizze tonde:

farina tipo 0 o 00, 500 g
lievito di birra fresco, 25 g
olio e.v.o., 5 cucchiai
un cucchiaino di zucchero
sale, 10 g
acqua tiepida q.b.

Per farcire:

passata di pomodoro, 300 g
origano, sale e pepe
mozzarella per pizza o anche fiordilatte, 300 g
tre wurstel
olive nere 200 g
capperi in salamoia, 120 g

Preparazione: sciogliete il lievito e lo zucchero in 100 ml d’acqua tiepida e fate riposare 5 minuti, in modo che il lievito si attivi. In una ciotola versate la farina, mescolate con il sale e unite l’olio ed il lievito, cominciate ad impastare aggiungendo l’acqua necessaria ad ottenere una pasta bella liscia. Lavorate la pasta sul piano di lavoro per almeno 15 minuti. Formate una palla, ungete leggermente la ciotola, ponetevi la pasta, incidetela a croce e pennellate la superficie con poco olio; coprite con un panno e fate lievitare per due ore. Nel frattempo preparate l’occorrente per la farcitura: in una ciotola mescolate la passata con l’origano, il sale e il pepe, volendo aggiungete un filo d’olio. Passate la mozzarella allo schiacciapatate (se usate la fiordilatte mettetela in un colino con sotto una ciotola in modo che scoli l’acqua in eccesso). Affettate i wurstel e ponete tutto in frigo fino al momento dell’utilizzo.
Riprendete la pasta, stendetela con le mani e dividetela in 4 parti uguali, con ognuna di esse formate una palla e ponetele in una teglia infarinata, coprite e fate lievitare un’altra ora.
Procedete a preparare le pizze stendendo ogni pallina col mattarello o anche solo con le mani, condite e infornate a 200 gradi per 20/25 minuti.


Focaccine con farina di mais alle cipolle rosse

Buongiorno…piovoso, anche oggi…ma per caso esiste la macchina del tempo e non ne sono a conoscenza?? No perchè, io in questi giorni sono sempre congelata, tanto che se fossi in Alaska avrei più caldo! ahahah ^_^ ok che si dice “marzo pazzerello” ma sto giro non è solo pazzerello, è proprio ubriaco fradicio! Avrà bevuto tutto il mio liquore del post sotto? ^_^ O forse è già alla fiera della birra che si terrà questo weekend a Forlì? ahahahaha ^_^

Oggi vi propongo queste fantastiche focaccine, preparate con una parte di farina bianca e una di farina di mais, il tutto insaporito dalla buonissima cipolla rossa! Sono ideali per ogni occasione, anche portate in tavola con o al posto del pane ^_^
Ingredienti per 10/12 focaccine:

farina 00, 300 g
farina di mais, 300 g
3 cipolle rosse
sale, 10 g
un cucchiaio di rosmarino tritato finemente
lievito di birra fresco, 10 g
acqua tiepida q.b.
un cucchiaino di zucchero
olio e.v.o., q.b.

Preparazione: sbucciate e tritate le cipolle a pezzetti. Prendete un padellino, versatevi un filo d’olio e fatevi cuocere le cipolle a fuoco dolce per 5 minuti. Spegnete il fuoco e tenete da parte.
Sciogliete il lievito in mezzo bicchiere d’acqua. In una ciotola mescolate le due farine, il sale, lo zucchero, e il rosmarino, unite le cipolle e mescolate ancora. Versate nella ciotola il lievito e cominciate ad impastare per almeno 15 minuti, aggiungendo l’acqua necessaria ad ottenere una pasta omogenea. Coprite la pasta, infarinandola leggermente con la farina di mais, e lasciate riposare almeno 30 minuti. Riprendete la pasta e lavoratela ancora per 6-7 minuti; dividete l’impasto in 10/12 parti uguali e con ognuna di esse fate delle palline, ponetele sul piano di lavoro infarinato, copritele e fate riposare per 5 minuti.
Prendete la placca del forno e adagiatevi le palline, schiacciatele leggermente con le mani, fate riposare ancora 20 minuti. Spennellate le focaccine con olio e infornate a 200 gradi per 15/20 minuti.