Category Archives: Piatti Vegetariani

Flan di lattuga e spinaci alla curcuma

Moooo… È da marzo che non pubblicavo piú nulla?? Dovrei mettermi in punizione da sola, e a vita, ahahah 🙂 Se vi offro questo meraviglioso flan mi perdonate? 😉 In questo periodo mio babbo ha molta lattuga nel suo bell’orticello, ma sapete, dopo un po’ stufa a mangiarla sempre nello stesso modo, condita con olio sale e al massimo una spruzzata di aceto… E allora, ho cercato un modo diverso di utilizzarla; ed eccolo qua, un gustosissimo flan “in verde” aromatizzato dalla magica curcuma!

Ingredienti per 6 persone:

lattuga, 200 g

spinaci, 500 g

3 porri

uno spicchio d’aglio

mezzo cucchiaino di curcuma

4 uova

panna da cucina, 200 ml

parmigiano o grana grattugiato, 80g

Provolone grattugiato, 70 g

Un cucchiaio di prezzemolo tritato

sale pepe olio evo

Preparazione: lavate e asciugate la lattuga, dunque tagliatela a striscioline. Sbollentate in acqua e sale gli spinaci per un minuto, scolateli, strizzateli e tritate grossolanamente. Tritate finemente l’aglio e fatelo soffriggere in padella con tre cucchiai d’olio, unite i porri tagliati a rondelle non troppo grosse e rosolate per 7-8 minuti. Unite la lattuga e gli spinaci, regolate di sale e pepe; aggiungete la curcuma, il prezzemolo e fate insaporire qualche minuto, spegnete il fuoco e fate intiepidire.

In una ciotola rompete le uova, unite la panna, i formaggi e mescolate bene, regolando di sale e pepe. Prendete uno stampo di 22 cm di diametro (oppure rettangolare di media grandezza) e foderate con carta  forno. Versate nello stampo le verdure, stendendole per tutta la base di esso. Unite ora il composto di uova e panna.

Cuocete in forno a 200 gradi (statico) per circa 30 minuti. Sfornate, fate almeno intiepidire e togliete dallo stampo.

imageimage


Polpettine semplici di melanzane allo zenzero

Buongiorno! Piovoso, uffa….vabbè, si è rinfrescata un pochino l’aria, l’importante è che non faccia (di nuovo) brutto nel weekend, vorrei andare al mare pure io ogni tantoooo 😀

Da brava amante della cucina semplice, oggi vi propongo queste polpettine vegetariane, semplici, veloci e….slurposissime!!

Ingredienti per 4 persone:

3 melanzane di media grandezza

un uovo

un pizzico di noce moscata

2 cucchiaini rasi di zenzero macinato

un cucchiaio di prezzemolo tritato

sale e pepe

pangrattato q.b.

farina q.b.

olio di semi (girasole o mais) per friggere

Preparazione: tagliate a metà le melanzane, ponetele in una teglia con la parte tagliata rivolta verso l’alto, copritele con un foglio di carta stagnola e mettete in forno a 200 gradi per 25 minuti. Togliete dal forno, fate intiepidire e scavate le melanzane con un cucchiaio; ponete la polpa nel mixer e frullate. Trasferite in una ciotola, unite l’uovo, le spezie, il prezzemolo, aggiustate di sale e pepe e mescolate. Unite tanto pangrattato quanto ne serve ad ottenere un impasto sodo, ma non troppo (ce ne vorranno circa 8 cucchiai) e mescolate di nuovo. Scaldate l’olio per la frittura. Formate le polpettine,  passatele nella farina e friggete uniformemente per 2-3 minuti, attenzione a non farle scurire troppo. Scolate, ponete su carta assorbente e servite calde (ma son comunque buone anche tiepide o fredde).  Io le servo con una salsa allo yogurt oppure tonnata, ma qualsiasi tipo di salsa a mio avviso ci si sposa bene!

 

DSC01463[1]

DSC01468[1]

 

2 Comments
POSTED IN:


Fusilli broccoli e gorgonzola

Miii che tristessss che mette questo tempo, meno male che stamattina c’è stato un piccolo spiraglio di sole e ho potuto portare la mia bestiolina a fare il giretto consueto del paese 🙂  
A pranzo difficilmente io e il mio fidanzato rinunciamo alla pasta, è così buona!! 
Un condimento che utilizzo spesso è questo, con broccoli e gorgonzola, ovviamente quando i broccoli sono di stagione eheh 🙂 la pasta preparata in questo modo è davvero gustosissima, pochi ingredienti per un risultato eccezzziunale veramente ;D
Ingredienti per 2 persone:

fusilli (o altro), 200 g
broccoli (pesati ancora da pulire), 500 g
gorgonzola dolce, 150 g
uno spicchio d’aglio
2 cucchiai d’olio e.v.o.
sale e pepe

Preparazione: pulite i broccoli dividendoli in cimette e tagliate a tocchetti il gambo privato della parte più dura, sciacquate il tutto e lessate in acqua bollente per 5 minuti, scolate e tenete da parte. 
Ponete sul fuoco l’acqua per la cottura della pasta.
Versate l’olio in una padella e fatevi soffriggere l’aglio, poi rimuovete e versatevi i broccoli; fateli insaporire a fuoco medio per 5 minuti, aggiustando di sale e pepe, unite il gorgonzola, abbassate la fiamma lasciando che si sciolga lentamente. Cuocete la pasta, scolatela e trasferitela in padella col sugo, rigirate e….bon appetit 🙂
8 Comments
POSTED IN:


Lasagne vegetariane con verdure e mozzarella

Buongiorno a tutti! eh…meno male che oggi le previsioni del tempo avevano messo pioggia…c’è un gran sole! Ahahaha vabbè, in tre giorni tre climi diversi….lunedì caldissimo, ieri diluvio e freddo, oggi caldo ancora…poi uno come fa a non ammalarsi? Per me se non piove tanto meglio, non solo perchè la pioggia la odio a prescindere :D, ma anche perchè così i lavori nella mia casetta procedono per il meglio, visto che siamo agli sgoccioli ^_^
Oggi vi propongo una bella lasagna in tema con l’arrivo della bella stagione (almeno, in teoria dovrebbe esser cosi), ricca di verdure, bella da vedere perchè tutta colorata e assolutamente divina da mangiare!

Ingredienti per 4-6 persone:

sfoglie per lasagne verdi (io uso quelle secche), 150 g
una carota
una cipolla bianca
funghi champignon, 200 g
2 grossi peperoni, uno rosso e uno giallo
un mazzetto di rucola
olive nere snocciolate, 100 g
pesto alla genovese pronto, 190 g
mozzarella, 275 g
formaggio grattugiato (grana o parmigiano), 100 g
un litro di brodo vegetale caldo
 un cucchiaino di zenzero
un cucchiaio di erba cipollina tritata
olio e.v.o.
sale e pepe

Preparazione: pulite i funghi e tagliateli a pezzetti, fate lo stesso anche con i peperoni e tenete da parte. Pulite la carota e la cipolla, tritatele finemente e fatele soffriggere in 2-3 cucchiai d’olio. Unite i funghi e i peperoni, salate, pepate e aggiungete anche lo zenzero, l’erba cipollina, la rucola tritata e fate cuocere cosi un paio di minuti, poi unite il brodo e proseguite la cottura a fiamma media finchè il brodo è quasi del tutto evaporato (circa 20 minuti). Verso la fine della cottura unite anche le olive sgocciolate, spegnete il fuoco e tenete da parte. Tagliate a pezzetti la mozzarella. Ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, portate a bollore e cuocetevi le sfoglie di pasta, quando sono cotte trasferitele in una ciotola con acqua fredda. Prendete una teglia (io ho usato una teglia rettangolare in alluminio usa e getta da 6 porzioni), coprite la base con poco pesto, fate un primo strato di pasta, poi uno strato di verdure, mettete qualche pezzetto di mozzarella, ancora un po’ di pesto e cospargete col formaggio grattugiato, poi ancora uno strato di pasta e ripetete lo stesso procedimento, terminando con le verdure la mozzarella, il pesto e il formaggio, versate un filo d’olio sulle lasagne e infornate a 180 gradi per 25/30 minuti.


Frittata con porri, fagiolini e olive nere….e una confessione

Buongiorno a tutti! Cominciamo la settimana con una giornata tipicamente autunnale, se non invernale…pioggia e freddo…uff…
Con queste feste mi sono parecchio scombussolata, non solo perchè non capisco più che giorno è :), ma ho avuto un pensiero abbastanza fisso…lo confesso, volevo chiudere Fior di Vaniglia…motivo? Di preciso non lo so, forse perchè è un piccolo blog con poca visibilità rispetto ad altri “colossi” e quindi lo vedevo inutile…poi ho riflettuto, e mi sono detta “ma si, teniamolo, tanto è come se fosse il mio quaderno delle ricette” e poi arrivano quelle persone che ti risollevano il morale complimentandosi delle belle cose che cucini…e li involontariamente mi si stampa in volto un sorrisone, sono quelle piccole grandi soddisfazioni in grado di farti cambiare idea….e Fior di Vaniglia non rischia più di “morire” ^_^ Per questo motivo sono stata parecchio assente, sia dal mio che dai vostri blog..
Ma ora ricominciamo, come cantava Pappalardo, e cominciamo la settimana con la ricetta di una frittata, di quelle belle alte, buone e nutrienti che con poco altro risolvono una cena o, perchè no, un pranzo fuori porta o a lavoro ^_^

Ingredienti per 4 persone:

7-8 uova (dipende dalla grandezza)
olive nere snocciolate, 100 g
fagiolini freschi puliti, 200 g
un porro pulito
una manciata di pecorino romano grattugiato
sale e pepe
olio e.v.o. 

Preparazione: lessate i fagiolini in acqua bollente leggermente salata, scolate e tagliate a pezzetti. Affettate il porro abbastanza sottilmente. In una ciotola sgusciale le uova, unite il pecorino e il pepe e mescolate. Prendete una padella antiaderente e non troppo larga, in modo che la frittata venga alta, versatevi dell’olio e cuocetevi il porro finchè non diventa tenero, unite i fagiolini e le olive intere, salate e cuocete così per un paio di minuti. Versate nella padella le uova sbattute, coprite col coperchio e lasciate cuocere finchè le uova si rapprendono (non serve capovolgere la frittata perchè cuoce su entrambi i lati essendoci appunto il coperchio). Una volta pronta trasferite la frittata su un piatto e servite calda o anche fredda.


Frittelle speziate di patate viola

Buongiorno…innevato!!! Grrrrr a me la neve non piace per nulla se non in montagna (si era capito?) Qua in pianura/collina crea troppi disagi a mio avviso, a volte mi vengono ancora i brividi quando ricordo la mega nevicata di un paio d’anni fa….ben due metri ne fece! E non vi dico i disagi, le strade completamente bloccate, alberi e rami rotti, manco in tempo di guerra si era visto un supermercato più vuoto…e pensate per me che tragedia senza aver tutti gli ingredienti!!! Ahahahah ^_^ Vabbè, andiamo con la ricetta, oggi vi propongo queste frittelline soffici e semplicissime, fatte con le patate viola, davvero buone e sfiziose!
Ingredienti per 4 persone:

patate viola, 600 g (peso con la buccia)
un uovo
uno spicchio d’aglio tritato finemente
una manciata di prezzemolo tritato finemente
sale e pepe
nella quantità che preferite: noce moscata, zenzero in polvere, paprica
farina q.b.
olio di semi di girasole o di arachide per friggere

Preparazione: lavate le patate e ponetele in una pentola (ancora con la buccia) con abbondante acqua, mettete sul fuoco e portate a bollore, dunque lasciate cuocere per altri 30/40 minuti. Quando le patate sono ben lessate, privatele della buccia e schiacciatele con lo schiacciapatate direttamente dentro ad una ciotola, lasciate intiepidire poi unite l’uovo, l’aglio, il prezzemolo e le spezie; salate, pepate e mescolate ottenendo un impasto omogeneo. Chiudete la ciotola con della pellicola e fate riposare in frigo per almeno mezz’ora.
Versate abbastanza olio in un pentolino e fatelo scaldare a fiamma alta. Mettete della farina in un piatto piano, circa 3/4 cucchiai. Prelevate piccole quantità di composto per volta, passatelo nella farina, formate prima una pallina poi schiacciatela leggermente. Abbassate la fiamma dell’olio e cominciate a friggere, facendo dorare bene le frittelle su entrambi i lati (circa un paio di minuti per lato). Scolate e fate asciugare su carta assorbente. Sono ottime sia calde che fredde…buon appetito! ^_^

8 Comments
POSTED IN:


Zuppa di lenticchie speziata

Buon lunedì a tutti!!! ^_^ questa settimana comincio leggera, con una zuppa, calda, cremosa e profumata, grazie all’utilizzo di quelle cosine meravigliose che sono le spezie…le adoro, le utilizzo in pratica dappertutto, da quelle più comuni a quelle magari un po’ meno presenti nella quotidianità ^_^
Ingredienti per 4 persone:

lenticchie secche, 275 g
un litro di brodo di carne ben caldo (io l’ho fatto con un dado)
una cipolla rossa
uno spicchio d’aglio
un cucchiaino di paprica dolce
un cucchiaino di semi di cumino
un cucchiaino di curcuma
un cucchiaino di zenzero
sale e pepe
olio e.v.o.

Preparazione: sciacquate le lenticchie sotto l’acqua corrente, scolate bene e tenete da parte. Tritate la cipolla e sbucciate l’aglio. Prendete un tegame, versatevi due cucchiai d’olio e soffriggetevi la cipolla e l’aglio, unite le spezie e mescolate. Versate ora le lenticchie, rimestate e versate il brodo, salate, pepate e portate ad ebollizione e fate cuocere per altri 40 minuti a fuoco dolce (se necessario aggiungete dell’acqua calda). Versate metà delle lenticchie nel bicchiere del frullatore e frullate ottenendo un purè, versate nuovamente nel tegame, mescolate e dopo un paio di minuti spegnete il fuoco. Servite calda ^_^


Frittelle di mais

Buon sabato a tutti ^_^ oggi vi propongo una ricetta presa dal libro di Gordon Ramsay, con qualche piccolissima modifica da me apportata, solo per questione di gusti personali ^_^ le frittelle di mais sono davvero buone, semplici e veloci e sempre adatte 😉
Ingredienti per 4 persone:

mais dolce in scatola (peso sgocciolato), 280 g
farina 00, 100 g
la punta di un cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di paprica dolce
mezzo cucchiaino di semi di cumino
un uovo
5 cucchiai di latte
sale e pepe (io ho usato il pepe bianco)

Preparazione: in una ciotola mescolate la farina con il bicarbonato, unite l’uovo, il latte e mescolate con una frusta a mano, unite il resto degli ingredienti e amalgamate; dovete ottenere una sorta di pastella soda. Prendete una padella, versatevi dell’olio e.v.o. giusto il necessario per coprire tutta la base, scaldatelo e versate con un cucchiaino e a più riprese la pastella. Cuocete le frittelle per 1-2 minuti per lato, scolate e ponete su carta assorbente. Servite le frittelle calde, magari accompagnate da una salsa allo yogurt o anche con della semplice maionese….o comunque con quello che preferite 😉

5 Comments
POSTED IN:


Patate olive e cipolle al forno

Ciao a tutti!! La ricetta che vi propongo l’ho realizzata proprio stasera, il mercoledì generalmente per cena cucino il pollo al forno, e convenzionalmente il pollo è accompagnato dalle patate, no? Ma io son anticonvenzionale ^_^ e stasera mi son inventata questo contorno, ho fatto incontrare le patate con la cipolla e le olive….un incontro davvero riuscito direi, gustoso e saporito, come disse quello? “questo matrimonio s’ha da fare”…..ok non era proprio così, ma in questo caso non può esser altrimenti 😉

Ingredienti per 4 persone:

patate (peso con la buccia), 1 kg
olive verdi e nere denocciolate, 300 g in totale
3 cipolle bianche
olio e.v.o.
rosmarino q.b.
sale e pepe

Preparazione: sbucciate le patate, lavatele, tagliatele a tocchetti e ponetele in una ciotola capiente. Pulite le cipolle e affettatele, unitele alle patate assieme alle olive sgocciolate. Salate, pepate, unite il rosmarino tritato finemente e date una generosa oliata, mescolate bene. Prendete una teglia abbastanza larga, foderate con la carta forno e versatevi le patate. Coprite la teglia con un foglio di carta stagnola e infornate a 200 gradi per un’ora. Togliete la stagnola e cuocete per altri 20 minuti circa.


Risotto porcini e zucchine e l’ansia

L’ansia…che brutta bestia…ogni volta che devo fare qualcosa mi prende, mi assale con prepotenza…in particolare quando questo “qualcosa” non è del tutto piacevole..infatti oggi va così, l’ansia non mi molla da stamattina, pur cercando di distrarmi…stamattina quella spiacevole chiamata, tra una settimana dovrò andare di nuovo là…in quell’orribile postaccio che è l’ospedale…e i brutti ricordi mi assalgono di nuovo, ma cerco di allontanarli il più possibile distraendomi nella mia amata cucina… ^_^

Oggi vi propongo un buon risotto, molto semplice, cremoso al punto giusto grazie soprattutto all’utilizzo del riso Carnaroli, il riso dei risotti per eccellenza 😉

Ingredienti per 4 persone:

riso Carnaroli, 8 manciate
3 porcini
una zucchina media
una cipolla 
un litro di brodo vegetale caldo
sale e pepe
prezzemolo tritato a piacere
olio e.v.o.

Preparazione: sbucciate la cipolla e tritatela finemente. Pulite la zucchine, i porcini e tagliate tutto a tocchetti. Prendete un tegame, versateci due cucchiai d’olio e soffriggetevi la cipolla. Unite le verdure, salate e pepate, aggiungendo un mestolino di brodo e cuocete per 5 minuti. Unite ora il riso e versate il brodo rimanente, cuocendo fino a cottura ultimata del riso (io ho unito anche un dado ai porcini per dare più sapore). Al termine della cottura, aggiungete una spolverata di prezzemolo fresco tritato e mescolate. Servite bello caldo ^_^