Category Archives: Secondi di carne

Spiedini di carne croccanti al sesamo

  Buonasera!! E’ vero, avevo detto che avrei fatto un post sul lago Maggiore,non è questo, ma lo faccio, I promise! 😉

E’ solo che stasera non vedevo l’ora di condividere con voi questa super ricettina davvero buona e sfiziosa, ideale per cena ma anche per un aperitivo, basterà fare delle przioni più “mini” 🙂

SPIEDINI DI CARNE CROCCANTI AL SESAMO

Ingredienti per circa 6 spiedini grandi (o 12 piccoli)

carne trita di pollo (o tacchino),  200 g

carne macinata di bovino, 400 g

un cucchiaino di zenzero in polvere

uno spicchio d’aglio tritato finissimo

un cucchiaino di paprika

un cucchiaino di semi di cumino

un cucchiaio di pangrattato

un cucchiaio d’olio e.v.o.

sale e pepe

2 cucchiai di semi di sesamo

6 bastoncini lunghi di legno per spiedini

Preparazione: in una ciotola mettete tutti gli ingredienti tranne il sesamo e mescolate (ancora meglio se impastate con le mani). Prendete due cucchiai circa di composto e modellatelo attorno ad un bastoncino dandogli la forma di una salsiccia, passate lo spiedino nei semi di sesamo e ponetelo sulla placca del forno(o in un’ampia teglia)rivestita con carta forno. Procedete allo stesso modo per gli altri spiedini. Scaldate il forno a 180 gradi, passate un filo d’olio e.v.o. sugli spiedini e infornate per 30/35 minuti. Servite caldi (ma son buoni anche freddi) 😉

DSC01342[1]

 

DSC01344[1]

 

DSC01345[1]


Le mie super polpettine al sugo di pomodoro

Ciao a tutti! Tra millemila cose da fare e vari imprevisti, son tornata 😀 
Oggi vi lascio una ricettina, molto semplice ma gustosissima, piccole polpette immerse in un buon sughetto di pomodoro;  ottime da sole, con un semplice contorno….ma provate a servirle con la polenta, sono davvero il top!

Ingredienti per 4-6 persone:

macinato di bovino, 470 g
prosciutto cotto, 100 g
parmigiano o grana grattugiati, 100 g
pangrattato, 90 g
2 uova
un cucchiaio di prezzemolo tritato 
sale e pepe
un pizzico di noce moscata 

Per il sugo:

una cipolla
uno spicchio d’aglio
passata di pomodoro, 1 litro
sale e pepe
basilico tritato (fresco o secco) a piacere
olio e.v.o.

Preparazione: frullate il prosciutto cotto poi riunitelo in una ciotola con gli altri ingredienti per le polpette, salate, pepate e impastate con le mani, ottenendo un composto omogeneo. Fate riposare il frigo per almeno mezz’ora. Preparate il sugo: in un tegame abbastanza capiente soffriggete la cipolla e l’aglio tritati in 3 cucchiai d’olio, a fuoco basso; versate dunque la passata, salate, pepate, unite il basilico e fate bollire a fuoco basso per 5 minuti. Riprendete l’impasto per le polpette e cominciate a formarle prelevando piccole quantità di composto e formando palline grosse poco più di una noce. Terminato l’impasto, ponete le polpettine nel sugo di pomodoro, coprite con coperchio e fate cuocere a fuoco basso per 20-25 minuti. Ottime servite sia calde che fredde 🙂

7 Comments
POSTED IN:


Involtini alla pizzaiola

….e dopo la nevicata di ieri, oggi sole!!!!!!! Un freddo assurdo, ma almeno è bel tempo ^_^ Sono emozionata, per certi versi mi sento ancora una bambina, sono emozionata semplicemente perchè domenica vado a Milano!! Mica niente di che eh, solo per fare un giro, per passare una domenica diversa con fidanzato e amici ^_^ Quando vedo qualcosa o qualcuno dal vivo, mi emoziono sempre 🙂
Oggi vi lascio una ricetta gustosissima, per un secondo diverso dalla classica fettina di carne…sono degli involtini, con un ripieno buono buono e un sughetto da scarpetta e lode 😀
Ingredienti per 4 persone:

8 fettine di lombo di maiale (senz’osso)
olive nere denocciolate, 50 g
capperi in salamoia, 50 g
mozzarella, 200 g
passata di pomodoro, 300 ml
uno spicchio d’aglio
una manciata di prezzemolo
origano secco q.b.
sale e pepe
olio e.v.o.

Preparazione: Sciacquate i capperi, strizzateli e tritateli grossolanamente assieme alle olive. Tagliate a fette sottili la mozzarella (le fette più lunghe tagliatele a metà). Appiattite una fetta di carne con un batticarne, ponetevi al centro due pezzetti di mozzarella e un poco del trito di olive e capperi, arrotolate la carne e fermatela con due stecchini o con spago da cucina, e così via per tutte le altre fette. Tritate insieme aglio e prezzemolo. Prendete una padella abbastanza larga da contener bene tutti gli involtini, versatevi tre cucchiai d’olio, il trito di prezzemolo e aglio e l’origano, accendete il fuoco, tenendolo a fiamma bassa. Dopo pochi minuti ponete nella padella gli involtini, fateli rosolare bene su tutti i lati, a fiamma alta, salate e pepate, poi unite il pomodoro, abbassate la fiamma e lasciate solo sobbollire il pomodoro, per altri 15 minuti. Servite e buon appetito ^_^


Mini polpette del riciclo

Quante volte vi capita di avere qualcosa di avanzato? A me capita spesso, e non voglio assolutamente buttar via nulla, no no, non se ne parla nemmeno ^_^ però mi piace poter riciclare ciò che avanza in modi sempre diversi…..ad esempio il pollo arrosto, in casa mia avanza sempre e la maggior parte delle volte lo utilizzo come aggiunta ad un’insalata mista, ma sempre uguale dopo un po’ stufa, e allora mi sono inventata queste mini delizie, mini polpettine, ideali come aperitivo diverso dal solito o semplicemente come secondo, potete farle anche al sugo ^_^
Ingredienti per 2-3 persone (come secondo)
Ingredienti per 4-6 persone (come aperitivo)

pollo arrosto avanzato, 200 g
grana grattugiato, 80 g
pane raffermo o pangrattato, 50 g
3 uova piccole
sale e pepe
noce moscata in polvere
una manciata di prezzemolo fresco tritato fine
olio di semi per friggere

Preparazione: mettete nel bicchiere del mixer la carne tagliata grossolanamente e il pane, frullate fino a rendere il tutto molto fine. Trasferite in una ciotola, unite il grana, il prezzemolo, un pizzico di noce moscata, salate e pepate. Mescolate poi unite le uova sbattute e impastate. Coprite con della pellicola e ponete in frigo per 30 minuti. In un pentolino scaldate l’olio, non troppo poco altrimenti le polpette ne assorbiranno troppo e rischiano di bruciare, riprendete l’impasto e fate delle piccole palline. Friggetele nell’olio caldo finchè non saranno ben dorate, scolatele e fatele asciugare su carta assorbente. Sono ottime sia calde che fredde ^_^

8 Comments
POSTED IN:


Arrosto di girello al tegame

buongiorno a tutti!!! Qui la nebbia proprio non se ne vuole andare uff…vaaabbè, postiamoci sù 😉 oggi vi propongo la ricetta per  preparare questo fantastico arrosto, all’inizio avevo paura che non venisse tenero…e invece no, con alcuni semplici accorgimenti la carne, pur essendo il girello un taglio magro e quindi più a rischio “effetto marmo”, risulta tenera e compatta ^_^
Ingredienti per 4 persone:

un pezzo di girello da 600 g
3 spicchi d’aglio
una manciata  di rosmarino fresco
misto di erbe secche tritate finissime (alloro, timo, salvia) ve bene anche l’insaporitore per arrosti
vino bianco secco, 250 ml
sale e pepe
olio e.v.o.

Preparazione: prendete un tegame dai bordi alti e largo a sufficienza da contenere la carne, non tanto di più, e versatevi abbondante olio, pulite gli spicchi d’aglio e versateli nel tegame assieme al rosmarino. Prendete la carne e cospargetela su tutti i lati con il trito di erbe mescolato a sale e pepe, un po come se doveste massaggiarla ^_^ . Accendete il fuoco, fate scaldare l’olio e rilasciare l’aroma all’aglio e al rosmarino, poi ponetevi la carne e fatela rosolare su tutti i lati a fuoco alto. Una volta rosolata, unite il vino bianco, lasciate evaporare (ma non del tutto), poi chiudete il tegame col coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa un’oretta. Di tanto in tanto bagnate la carne col suo sughetto durante la cottura. Servite l’arrosto tagliato a fette non troppo spesse e accompagnato dal suo succulento sughetto, che prima avrete filtrato, e buon appetito!!

 

 

 


Arrotolato ricco di vitello

Mamma mia…sento ancora il profumo che rilascia questa prelibatezza mentre cuoce…l’arrotolato preparato in questo modo è davvero buono e saporito…largo alla mia rinomata fantasia ;D ho preso ciò che avevo in frigo e ne ho fatto il ripieno…..per un secondo diverso dal solito 😉
Ingredienti per 4/6 persone:

fesa di bovino in una sola fetta, 1 kg
1 porro
1 zucchina
1 peperone verde
3 uova
una manciata di parmigiano grattugiato
sale e pepe
olio e.v.o.
aromi misti freschi (salvia, rosmarino, timo)
due carote
due coste di sedano 
una cipolla 
vino bianco secco, 250 ml
paprika (facoltativo)

Preparazione: stendete la carne su un tagliere e battetela col batticarne, eliminate le eventuali parti grasse. Salate e pepate la carne in superficie. Pulite il porro, la zucchina e il peperone e tagliate tutto abbastanza finemente. Prendete una padella larga (circa 24/26 cm di diametro), versateci due cucchiai d’olio, il porro la zucchina e il peperone, salate e fate cuocere finchè le verdure diventano tenere (aggiungete poca acqua se necessario). Togliete le verdure dalla padella e tenetele da parte; nella stessa padella versate altro olio per far la frittata. In una ciotola sbattete le uova col parmigiano, unitele alle verdure e mescolate; scaldate l’olio, versate il composto nella padella e fate la frittata (non preoccupatevi se si rompe). Una volta pronta la frittata, sistematela sulla carne (se la frittata si è rotta l’importante è stenderla sulla carne in unico piano). Arrotolate la carne su se stessa partendo dal lato più corto. Una volta arrotolata legatela con dello spago da cucina: io l’ho legata due volte per il lungo e 5 volte per il largo, non con un unico filo ma ogni volta l’ho tagliato e annodato. Prendete una pentola e versateci abbondante olio. Pulite e tagliate a pezzettoni sedano carota e cipolla e versateli in pentola assieme alle erbe aromatiche, ponetevi la carne ( se volete cospargete la superficie con della paprika) e accendete il fuoco a fiamma vivace x far rosolare bene la carne su tutti i lati. Una volta rosolata versate il vino e un bicchiere abbondante d’acqua tiepida, coprite col coperchio, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa due ore. Una volta pronta, lasciate almeno intiepidire la carne e tagliate a fette. Col frullatore a immersione frullate le verdure rimaste all’interno della pentola così da ottenere la salsina per accompagnare. Bon appetit ^_^


Straccetti di maiale con miele e zenzero

Un mix di sapori diversi tra loro ma che si combinano in modo assolutamente perfetto, questi straccetti sono davvero eccezionali, sapori orientali misti a quelli mediterranei…una delizia davvero!! Ideali da servire con riso basmati lessato 😉 Facili e veloci da preparare, vi stupiranno!
Ingredienti per 4 persone:

8 fettine di maiale
2 cucchiaini di zenzero macinato
un pizzico di peperoncino macinato
2 cucchiai di miele millefiori
un cucchiaio di aceto balsamico 
olio si semi di sesamo o di girasole
sale

Preparazione: in una padella versate due o tre cucchiai d’olio e unite lo zenzero e il peperoncino. Private dell’eventuale grasso le fettine di carne, tagliatele a striscioline e salate leggermente. Accendete il fuoco a fiamma media, fate insaporire l’olio, versate la carne e fate rosolare bene. Unite il miele e l’aceto balsamico, abbassate la fiamma e fate cuocere fino a che la salsina si addensa. Servite caldissimi!! ^_^


Involtini di tacchino con pesto di pinoli e speck

Eccomi a proporvi un altro dei miei innumerevoli esperimenti tra i fornelli ^_^ ma quanto mi diverto?!?! ahahahah!!! La mia passione per la cucina è troppo grande per esser contenuta quindi sfocia in tutto questo 😛
Sto giro ho provato a fare questi involtini, devo dire che sono davvero buoni, saporiti e profumati! ^_^
Ingredienti per 2 persone:

4 fette di petto di tacchino
4 fette sottili di speck
pinoli, 40 g
una manciata di grana grattugiato
olio di semi q.b.
burro, 30 g
salvia e rosmarino essiccato
sale e pepe
un bicchiere di vino bianco

Preparazione: mettete nel mixer i pinoli, il grana e date una prima frullata, unite un cucchiaio d’olio, frullate e se necessario aggiungetene un altro. Ora preparate gli involtini: prendete una fetta di carne, spalmatevi sopra un cucchiaino del pesto, spolverizzate col rosmarino e stendetevi una fetta di speck, arrotolate e chiudete con uno stecchino; stesso procedimento per gli altri involtini. In una padella fate fondere il burro, unite qualche foglia di salvia e dell’altro rosmarino. Mettete gli involtini in padella e fate rosolare bene. Unite ora il vino, cuocete qualche minuto senza coperchio, aggiustate di sale e pepe e coprite col coperchio proseguendo la cottura per circa 10-15 minuti.


Straccetti di tacchino con prezzemolo, limone e parmigiano

Ieri sera mi son rivista “pacific rim” per la seconda volta…non c’è storia, è un film che mi riguarderei altre 100 volte :D. Il più è stato il percorso casa-cinema….ad un certo punto, io che stavo guidando tranquillamente, mi ritrovo uno che pensava forse di essere coinvolto nelle riprese di “fast and furious”, ovvero egli stava procedendo con due ruote sul marciapiede e due sulla strada…ahahahahah! questo è durato per quasi 100 metri!! Beh, se nell’auto ci fosse stato uno come Vin Diesel allora avrei potuto chiudere un occhio… hihihi :3

Un secondo semplice ma davvero appetitoso!
Ingredienti per 4 persone:

petto di tacchino a fette, 400 g
un limone
parmigiano grattugiato, 2 cucchiai
pangrattato, 2 cucchiai
prezzemolo tritato, 2 cucchiai
uno spicchio d’aglio
olio e.v.o.
sale e pepe

Preparazione: tagliate la carne a striscioline. In una padella versate due cucchiai d’olio e fatevi dorare l’aglio, poi rimuovetelo e unite gli straccetti. Fate rosolare per circa 15 minuti. Aggiustate di sale e pepe, unite il succo del limone, il pangrattato e il prezzemolo, mescolate e fate saltare per qualche minuto. Unite il parmigiano, lasciate mantecare e servite.


Chili messicano

“Messico è nuvoleee..” aaaahh, mega sospirone nostalgico di quella terra, o meglio, di quel paradiso sulla terra, prima o poi ci devo tornare, la ci sono luoghi e meraviglie della natura che ti rimangono nel cuore..condivido con voi alcune delle mie foto, correva l’anno 2009…precisamente ottobre:

ecco qua, ho fatto una bella selezione, la avrei fotografato ogni singolo granello di sabbia ^_^
La ricetta di oggi è un piatto tipico di questo angolo di paradiso, il chili accompagnato dalle mitiche tortillas!

Ingredienti per 6 persone:

carne macinata di manzo, 500 g
un peperone grande rosso o giallo (o due piccoli)
una cipolla bianca
passata di pomodoro, 350 g
un barattolo da 400 g di fagioli neri o rossi
un cucchiaino abbondante di semi di cumino
un cucchiaio di paprika dolce
un cucchiaino di coriandolo o alloro essiccati
mezzo cucchiaino di aglio in polvere
sale
olio e.v.o.
2-3 peperoncini rossi secchi

Preparazione: tritate la cipolla e soffriggetela in un tegame con 3-4 cucchiai d’olio. Pulite il peperone e tagliatelo a pezzettini; mettetelo nel tegame, fatelo ammorbidire poi unite la carne, fate rosolare bene. Aggiungete il misto di spezie e i peperoncini. Unite anche il pomodoro e i fagioli sgocciolati. Aggiustate di sale e fate cuocere senza coperchio e a fuoco basso per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto. servitencaldo (ma il chili è ottimo anche freddo e ancora meglio se gustato il giorno dopo la preparazione) ^_^