Category Archives: Secondi di pesce

Polpettine fusion

No, non mi sono ancora liquefatta….per ora…anche se pare che le temperature debbano abbassarsi, il che non sarebbe un male eheh 🙂

Allora, se non invento non sto bene, ma questo è noto, no? Vi propongo delle polpettine finger food molto fusion ma ultra buone!!! è la ricetta che ho pensato per il primo contest di ifood incentrato sul mio amato street food! Potevo farmelo sfuggire? 🙂

Ingredienti per circa 16 mini polpettine:

code di gambero fresche, 220 g
½ avocado
una zucchina
succo di mezzo lime
formaggio feta, 100 g
uno spicchio d’aglio
pangrattato, 5 cucchiai
un pizzico di zenzero macinato
un pizzico di paprica dolce
sale e pepe
farina q.b.
Olio di semi di mais o girasole per friggere

Procedimento: pulite i gamberi e lessateli per 5 minuti dal bollore. Scolate e mettete dentro al bicchiere del mixer. Lessate la zucchina, tagliatela a pezzi e unitela ai gamberi. Aggiungete il resto degli ingredienti all’interno del mixer, tranne pangrattato e farina. Azionate e fate andare fino ad ottenere un composto omogeneo e fine. Trasferite in una ciotola, unite il pangrattato e mescolate con un cucchiaio, amalgamando bene. Formate col composto delle polpettine grosse quanto una noce o poco meno, passatele nella farina e friggetele in olio caldo ma mantenendo la fiamma medio-bassa in modo da non far scurire troppo le polpette. Fatele dorare bene, scolate e fate asciugare su carta assorbente. Servite calde oppure anche fredde.

 

DSC01525[2]

DSC01528[1]

DSC01531[1]

5 Comments
POSTED IN:


Cestini di parmigiano con insalata esotica

Eccomi con la mia seconda proposta per #prchef2015! Quando amo questo concorso, eh si, perchè dove c’è semplicità, ci sono io…qualità che amo, in generale, non solo in cucina..

Questa volta arrivo con una ricettina originale, diversa dal solito, particolare ma al tempo stesso davvero semplice!!

DSC01519[1] 2

Ingredienti per 2 persone:

parmigiano reggiano 24 mesi grattugiato, 80 g

mezzo avocado

melone cantalupo, 80 g

10 code di gambero fresche

inoltre:

olio e.v.o.

sale

glassa di aceto balsamico

Preparazione: anzitutto preparate i cestini; scaldate una padella antiaderente di 22-24 cm di diametro, cospargetevi per tutta la superficie il parmigiano (40 g per volta) in modo uniforme, attendete che si sciolga, dunque togliete dal fuoco e con una spatola raccogliete la cialda, posizionatela su di una ciotola capovolta (non troppo grande) date forma di cestino e lasciate raffreddare. Procedete ugualmente per la seconda cialda.  Sgusciate i gamberi, privateli del loro “filo nero” sul dorso e  lasciate loro la “coda”. Scaldate una piastra (o padella) antiaderente, mettetevi un giro d’olio e cuocetevi i gamberi finchè assumono un bel colore arancio, salateli e  tenete da parte. In una ciotola tagliate a dadini l’avocado e il melone, unitevi i gamberi, aggiustate di sale, date un giro d’olio e mescolate. Dividete l’insalata in ogni cestino di parmigiano e terminate con qualche goccia di glassa al balsamico.

DSC01521[1]

DSC01523[1]

3 Comments
POSTED IN:


Insalata multicolor di pesce e verdure

Ciao a tutti!!! Ma solo io mi sono già stancata di questo mese di luglio così pazzo? No perchè qui da me non fa altro che piovere e pure grandinare….anzi, le giornate prima sono soleggiate e calde…poi nel giro di pochi minuti si scatena un gran temporale da due giorni pure con grandine…poi torna di nuovo tutto sereno come se nulla fosse…..e proprio in questo momento, mentre scrivo, fuori diluvia di nuovo, e il mio cane piange, terrorizzato…uff,,,ma dov’è finito quel luglio con 38 gradi all’ombra???
e per darvi un’idea…..

Cerco dunque di portare l’estate almeno nel piatto. oggi lo faccio con questa insalata super buona e fresca, con gamberetti, seppie e un mix colorato di verdure 🙂
Dunque, quest’insalatina può essere servita come antipasto oppure come secondo….in entrambi i casi, farete un figurone ^_^

Ingredienti per 6-8 persone (come antipasto)
per 4-6 persone (come secondo)

code di mazzancolle fresche, 500 g
2 seppie fresche (400 g circa)
un peperone rosso abbastanza grande
2 carote
3 patate
prezzemolo fresco tritato 
olio di semi di girasole
sale e pepe
un cucchiaio di succo di limone

Preparazione: sciacquate le code di mazzancolle, mettetele in un tegame con abbondante acqua e ponete sul fuoco, portate a bollore e cuocete per 5 minuti, dunque scolate, sgusciatele e tenete da parte.
Sciacquate e pulite le seppie, tagliatele a pezzetti e fate cuocere anch’esse in un tegame con acqua salata, portate a bollore e proseguite la cottura per 20 minuti; scolate e tenete da parte.
Pulite il peperone e tagliatelo a striscioline, così come le carote. Pelate le patate,, tagliatele a tocchetti e lessatele in acqua bollente salata per circa 15 minuti; devono essere tenere ma non troppo morbide in modo che non si sfaldino.
Prendete una ciotola capiente, versatevi il pesce e le verdure, unite il prezzemolo, il pepe ed eventualmente aggiustate di sale. Condite con olio a piacere e il succo di limone, mescolate e servite, oppure conservate in frigo coprendo la ciotola con della pellicola. Quest’insalata è ottima anche e soprattutto consumata il giorno dopo! ^_^

2 Comments
POSTED IN:


Filetto di persico in crosta di noci e parmigiano

Ciao a tutti!! Dunque, oggi è venerdì, e il venerdì…pesce!! Lo so, sembra una contraddizione, perchè ho sempre detto che io e il pesce non andiamo d’accordissimo…diciamo che non mi sono espressa bene, ovvero a me piace il pesce, ma non vado d’accordo con quello “con le spine” ^_^ Oggi vi presento questo fantastico filetto di persico, cucinato al forno con una croccante e gustosissima crosta di noci e parmigiano, assolutamente da provare 😉 mi sono ispirata ad una ricetta del mio idolo, Gordon Ramsay, lui nella ricetta differenziava per il tipo di pesce utilizzato (merluzzo e non persico) e per la crosta utilizzava anche scorza di limone, io l’ho omessa perchè preferisco spruzzare il limone sul pesce dopo la cottura, che è ancora più buono!! ^_^

Ingredienti per 4 persone:

filetto di persico (senza pelle), 700 g
gherigli di noci, 75 g
parmigiano grattugiato, 70 g
margarina, 60 g
una manciata di prezzemolo fresco
una manciata di pangrattato
sale e pepe
olio e.v.o.

Preparazione: prendete una teglia abbastanza capiente da contener comodamente il pesce, foderatela con carta forno, oliate leggermente e ponetevi il filetto. Mettete nel mixer il pangrattato, il parmigiano, la margarina, il prezzemolo e le noci, frullate finchè gli ingredienti legano bene tra loro. Salate e pepate il pesce, versatevi sopra il composto per la crosta e stendetelo su tutta la superficie del filetto. Ponete in frigo per circa 20 minuti. Scaldate il forno a 200 gradi e cuocete il pesce per 20-25 minuti, finchè la crosta sarà ben dorata e il pesce avrà un bel colore bianco.


Code di mazzancolle al sale

Ammetto che non amo molto il pesce e dunque non lo cucino spesso, anche perchè non ho troppe possibilità di acquistarlo visti i prezzi O.o ma ci sono certi tipi di pesce a cui ogni tanto faccio la voglia, come le mazzancolle, e il modo in cui le preferisco è proprio questo, al sale, una cottura semplice e leggera perchè non prevede l’uso di alcun tipo di grasso. Questa ricetta poi mi ricorda tanto quando, anni fa, ogni week end organizzavamo delle cene in cui ci ritrovavamo tutti noi vicini di casa, una sera a casa di uno, una sera a casa dell’altro, e ognuno cucinava qualcosa…mi sono rimaste impresse in particolar modo queste mazzancolle perchè, all’epoca, non le avevo mai viste cucinate così, pertanto ne rimasi molto incuriosita e non appena le assaggiai dissi con mia mamma che le volevo più spesso hihi ^_^ sono quei piccoli ricordi d’infanzia che, se ti fermi un attimo, ti scaldano il cuore e ti fanno uscire anche un sorriso….
Ingredienti per 4 persone:

20 code di mazzancolle
un chilo di sale grosso
erbe aromatiche miste (erba cipollina, alloro, prezzemolo e timo) tritate

Preparazione: pulite e sciacquate le code di mazzancolle. In una ciotola mescolate il sale con le erbe. Prendete una pirofila, coprite la base della stessa con uno strato di sale, ponetevi sopra le mazzancolle, mettendole tutte vicine tra loro ma  su un solo strato, e coprite bene con il sale rimanente, Infornate a 200 gradi per una ventina di minuti. Sfornate, rompete la crosta di sale e…bon appetit ^_^

                                 


Non il solito polpettone…

No, non lo è…non è quello classico con la carne ma…con il tonno! Piatto saporito anche questo all’insegna della versatilità: infatti è ottimo come secondo. ma anche come antipasto o aperitivo, magari è carino presentarlo in questo caso tagliato a cubetti invece che a fette.

POLPETTONE DI TONNO
Ingredienti per 4 persone:

5 scatolette piccole di tonno (al naturale o sott’olio)
pangrattato, 200 g (o la stessa quantità di crackers frullati)
parmigiano o grana grattugiato, 200 g
3 uova
pepe

Preparazione: in una ciotola sbriciolate il tonno sgocciolato con una forchetta, aggiungete tutti gli altri ingredienti e impastate. Se si vuole potete aggiungere anche qualche cappero e oliva tagliata. Trasferite il composto su un foglio di carta forno, compattate con le mani dando forma di polpettone e avvolgete come se fosse una caramella. Avvolgete ancora in un foglio di alluminio, chiudendo sempre a caramella. In una pentola fate bollire dell’acqua, immergervi il polpettone e cuocere per 25 minuti. Scolate e fate riposare per 15 minuti. Ponete poi il polpettone in figo e, dopo mezz’ora, scartatelo e affettatelo. Se non è ancora il momento di servirlo conservate in frigo.