Tag Archives: cacao

Biscottini intrecci

Ma che freddo fa?? Vabbè dai, non tutto il male (si, perché il freddo per me è malemalissimo) vien per nuocere…

Freddo = posso tranquillamente accendere il forno.

Oltretutto, se non strettamente necessario, io fuori dalla porta non metto manco un’unghia ^_^ quindi, quale modo migliore di passare il tempo in casa cucinando? E in particolare producendo questi fantastici biscottini? Semplici, buonissimi, ideali a colazione o a merenda, con queste dosi ne vengono circa una cinquantina.

INGREDIENTI:

farina 00, 500 g

zucchero, 175 g

mezza bustina di lievito per dolci

una bustina di vanillina o una fialetta di aroma alla vaniglia

2 uova

burro freddo, 100 g

latte,70 g

cacao amaro, 15 g

PREPARAZIONE: premessa: l’impasto si può fare sia a mano che con la planetaria, ma tanto alla fine pure se userete quest’ultima, dovrete impastare un pochino con le mani, non la scampate insomma! Muahahah

In planetaria o in una terrina capiente mixate farina, zucchero, lievito e vanillina, unitevi le uova, riamalgamate e infine unite il burro a tocchetti e il latte. Impastate benissimo e, se state usando la planetaria, quando vedete che l’impasto comincia a compattarsi, toglietelo dalla ciotola e lavoratelo a mano. Dovrete avere una bella pasta liscia e soda; dividetela in due parti uguali. Una di esse dovrà essere impastata assieme al cacao precedentemente diluito con un goccio di latte o acqua, in modo che la pasta non diventi dura come l’acciaio inox 18/10. Ora avrete impasto bianco e impasto nero. Con ognuno di essi dovrete formare dei rotoli, dallo spessore di circa un dito ( da non intendersi dito stile shrek, ma un pochino più sottile). Intrecciate i due rotoli formandone uno unico e tagliatelo in pezzetti da circa 4 cm. Foderate la placca del forno con l’apposita carta, ponetevi i biscotti distanziati tra loro. Scaldate il forno (170 gradi ventilato 180 statico) e cuocete per 20 minuti. Sfornate e fate raffreddare benissimo, so che sarete tentati ad assaggiarli subito ma, fidatevi, onde evitare ustioni, meglio aspettare.