Tag Archives: lievito di birra

Ciambelline al forno

Dopo, tanto, tantissimo tempo…rieccomi! Non è stato un periodo dei migliori, anzi, proprio pessimo, avendo subìto un intervento chirurgico non proprio simpatico…

Ma rieccomi qui, con una nuova ricettina; ciambelline, sofficissime, leggerissime perchè cotte in forno e molto ma molto buone! Con queste dosi ne verranno circa 18-20 pezzi. Potete scegliere di procedere a mano o con la planetaria.

INGREDIENTI:

farina (metà 0 o manitoba e metà 00), 500 g

fecola di patate, 60 g

latte tiepido, 250 ml

lievito di birra fresco, 20 g

zucchero, 90 g

olio di semi di girasole, 80 g

2 uova

una fialetta di aroma alla vaniglia o una bustina di vanillina

scorza grattugiata di un’arancia

succo di mezzo limone

PREPARAZIONE: in planetaria col gancio per impastare (o in una ciotola se procedete a mano) versare il latte, aggiungervi il lievito sbriciolato e iniziare a mescolare fino a scioglierlo. Unire lo zucchero, l’olio, le uova, la vaniglia, la scorza d’arancia, il succo di limone e mescolare omogeneizzando il tutto. Miscelare insieme farina e fecola, aggiungerle dunque poco alla volta al composto, sempre mescolando. Una volta terminata la farina, togliere dalla ciotola l’impasto e lavorarlo a mano su un piano infarinato, fino ad ottenere una pasta liscia che non si attacchi alle mani. Riporre in una ciotola leggermente infarinata, coprire con un panno e lasciar lievitare per almeno un’ora (deve raddoppiare di volume).

Riprendere la pasta e stenderla col mattarello in una sfoglia rettangolare di un centimetro di spessore. Con un coppapasta tondo di 9 cm di diametro tagliare la sfoglia in tanti dischi. Al centro di ognuno tagliare un altro disco con coppapasta di 3 cm di diametro, toglierlo e otterrete così le ciambelline. Reimpastare la pasta eccedente e procedere allo stesso modo per ottenere altre ciambelle. Foderare due o più teglie con carta forno e trasferirvi sopra le ciambelline, distanziandole tra loro di 1-2 cm. Coprire le teglie con un panno e lasciar lievitare per almeno 45 minuti.

Scaldare il forno (statico 180 gradi ventilato 170 gradi). Una volta ben caldo trasferirvi le teglie e cuocere per 15 minuti.

Appena sfornate, pennellare la superficie delle ciambelline con poca acqua e spolverizzare abbondantemente con zucchero a velo.

Se volete potete comunque friggerle, in questo caso una volta scolate fate asciugare le ciambelline su carta assorbente e passatele nello zucchero semolato.


Panini morbidissimi

Ah, i panini morbidosi, ma quanto son buoni? Oltretutto ideali sempre…Anche a colazione, magari con un generoso strato di marmellata… ok, manca molto a domattina?

INGREDIENTI PER 8-9 PANINI

farina 00, 450 g

acqua, 200 g

2 albumi

zucchero, 40 g

lievito di birra fresco, 18 g

burro fuso, 25 g

sale, 4 g

PREPARAZIONE: il procedimento può essere fatto sia a mano che con la planetaria.

Sciogliere il lievito in due dita d’acqua (presa da quella citata tra gli ingredienti). Sbattere gli albumi con l’acqua rimasta, utilizzando un frullatore elettrico oppure direttamente nella ciotola della planetaria. Aggiungere zucchero, il lievito sciolto e il burro, sempre mescolando (con un cucchiaio di legno se fatto a mano). Unire metà della farina, mescolare e aggiungere la rimanente assieme al sale. Impastare a mano per 15-20 minuti o, se si usa la planetaria, impastare con frusta K a bassa velocità per lo stesso tempo. Formare una palla e far lievitare coperto per almeno 90 minuti, massimo due ore. Versare la pasta su un piano di lavoro leggermente infarinato e schiacciarla con le mani, dunque dividerla in 8 parti uguali. Ognuna di esse dovrà esser stesa a formare dei rettangoli di circa 13×9 cm. Arrotolare ogni rettangolo su se stesso dal lato più lungo, formando i panini. Foderare la teglia del forno con l’apposita carta, su di essa sistemarvi i panini distanti di circa 1-2 cm. Non spaventatevi se si appiccicano tra di loro, dopo la cottura si staccano facilmente. Coprire e far lievitare per altri 40 minuti. Scaldare il forno a 190 gradi. Pennellare la superficie dei panini con albume o latte e cuocere per 15 minuti. Sfornare, lasciare in teglia 10 minuti poi porre su una gratella.

I vostri panini sono pronti!

Se non li consumate tutti il giorno stesso della preparazione, poneteli nei sacchetti utilizzati per la conservazione in freezer, togliete l’aria e chiudeteli. Si conservano anche per 3 giorni!