Tag Archives: panini

Panini morbidissimi

Ah, i panini morbidosi, ma quanto son buoni? Oltretutto ideali sempre…Anche a colazione, magari con un generoso strato di marmellata… ok, manca molto a domattina?

INGREDIENTI PER 8-9 PANINI

farina 00, 450 g

acqua, 200 g

2 albumi

zucchero, 40 g

lievito di birra fresco, 18 g

burro fuso, 25 g

sale, 4 g

PREPARAZIONE: il procedimento può essere fatto sia a mano che con la planetaria.

Sciogliere il lievito in due dita d’acqua (presa da quella citata tra gli ingredienti). Sbattere gli albumi con l’acqua rimasta, utilizzando un frullatore elettrico oppure direttamente nella ciotola della planetaria. Aggiungere zucchero, il lievito sciolto e il burro, sempre mescolando (con un cucchiaio di legno se fatto a mano). Unire metà della farina, mescolare e aggiungere la rimanente assieme al sale. Impastare a mano per 15-20 minuti o, se si usa la planetaria, impastare con frusta K a bassa velocità per lo stesso tempo. Formare una palla e far lievitare coperto per almeno 90 minuti, massimo due ore. Versare la pasta su un piano di lavoro leggermente infarinato e schiacciarla con le mani, dunque dividerla in 8 parti uguali. Ognuna di esse dovrà esser stesa a formare dei rettangoli di circa 13×9 cm. Arrotolare ogni rettangolo su se stesso dal lato più lungo, formando i panini. Foderare la teglia del forno con l’apposita carta, su di essa sistemarvi i panini distanti di circa 1-2 cm. Non spaventatevi se si appiccicano tra di loro, dopo la cottura si staccano facilmente. Coprire e far lievitare per altri 40 minuti. Scaldare il forno a 190 gradi. Pennellare la superficie dei panini con albume o latte e cuocere per 15 minuti. Sfornare, lasciare in teglia 10 minuti poi porre su una gratella.

I vostri panini sono pronti!

Se non li consumate tutti il giorno stesso della preparazione, poneteli nei sacchetti utilizzati per la conservazione in freezer, togliete l’aria e chiudeteli. Si conservano anche per 3 giorni!


Man Tou ovvero pane cinese al vapore

Un caloroso (nel vero senso della parola) buongiorno a tutti!! giugno, adoro questo mese, il mese che ci porta all’estate, il mese delle giornate lunghe, il mese delle serate all’aperto, il mese della cucina “più fresca possibile”..e vabbè il mese del mio compleanno (anche se è solo il 30) 😀

Oggi vi propongo una ricetta un po’ insolita, quella di un pane cotto al vapore, dunque no forno (il nemico numero 1 del periodo estivo :D) semplicissimo da preparare ed è privo di sale, la sola cosa più lunga è proprio la cottura che essendo al vapore ovviamente richiede più tempo rispetto a quella in forno. Risultano comunque panini molto morbidi ma è preferibile consumarli entro breve, massimo un giorno dopo la cottura.

Ingredienti per 6 pagnottine:

farina (io uso la ‘0’ ma va bene anche’00’o manitoba o miste), 500 g

acqua tiepida, 250 ml

mezzo cubetto di lievito di birra fresco

garza in cotone per la cottura

Preparazione: sciogliete il lievito in due dita d’acqua (prelevate dalla quantità totale prevista dalla ricetta) e attendete 5 minuti. Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, al centro versatevi il lievito sciolto e cominciate ad impastare unendo man mano l’acqua restante; se necessario aggiungete un altro goccio d’acqua, dovete ottenere una bella pasta liscia e morbida. Lavorate per una decina di minuti, formate una palla, ponete in una ciotola e fate lievitare coperto con un panno per due ore. Riprendete la pasta, sgonfiatela, riformate la palla e mettete ancora a lievitare per altre due ore. Al termine lavorate la pasta sulla spianatoia formando un lungo cilindro dal quale ricaverete sei pezzi. Formate con ogni pezzo una pallina. Scaldate a fiamma vivace una pentola d’acqua con l’apposito cestello per la cottura a vapore, ponetevi all’interno la garza e fatevi cuocere i panini; se il cestello non è molto grande fate cuocere pochi panini per volta, se necessario anche solo uno. Coprite con un coperchio traforato e fate cuocere per 25 minuti. Togliete dal cestello e fate raffreddare.

DSC01444[1]

DSC01447[1]

DSC01446[1]

con questa ricetta partecipo al Contest sui lievitati  di Alice!

contest sui lievitati []

4 Comments
POSTED IN:


Panini tartaruga

Ecco, ci risiamo….certo che la natura quando ci si mette è davvero una birbona, da ieri è piovuto di continuo e ci sono stati di nuovo smottamenti, frane e allagamenti…e che pizza!! Quando arriva la primavera?? 
D’altro canto quando fa così brutto tempo, non potendo uscire di casa, io che fò? Beh, cucino per circa 20 persone (siamo in 2) 😀 
Oggi vi lascio la ricetta per preparare soffici e irresistibili panini, a forma di tartaruga, così oltre che buoni sono pure belli da vedere 🙂 con questa ricetta vengono 6 panini, croccantini fuori e morbidissimi dentro.

Ingredienti per 6 panini:

farina manitoba, 300 g
farina 00, 200 g
un cubetto di lievito di birra fresco
zucchero, 2 cucchiaini
olio e.v.o., 1 cucchiaio e 1/2
1 uovo
miele, un cucchiaino 
latte tiepido, 225 ml
un pizzico di sale

un uovo per spennellare

Preparazione: sciogliete il lievito in due dita di latte tiepido. Versate in una ciotola le due farine e lo zucchero, miscelate e unite il lievito e tutti gli altri ingredienti, Trasferite su piano da lavoro e impastate per almeno 10 minuti, ottenendo una pasta liscia. Riponete nella ciotola, coprite con un panno e lasciar lievitare per 1 ora e mezza (meglio ancora se la ciotola la riponete nel forno anche spento). Trascorso il tempo di lievitazione dividete la pasta in 7 parti più o meno uguali, con 6 pezzetti di pasta fate delle palline e ponetele non troppo vicine tra loro sulla lastra del forno coperta con la carta. Con il pezzo di pasta rimanente formate delle piccole palline che formeranno le teste e le zampette delle tartarughe; posizionatele accanto ad ogni palla sulla lastra, spennellate ogni panino con l’uovo e ponete ancora dentro al forno spento per circa mezz’ora. Trascorso il tempo togliete la teglia, scaldate il forno a 190 gradi e infornate per 20 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una gratella.

6 Comments
POSTED IN:


Bagels homemade con origano e sesamo

buongiorno a tutti, anche da parte di Didi, che in questo momento è qui accanto a me che gioca col suo pupazzo ^_^ scusate l’assenza, ma in questi giorni sono ancora più indaffarata perchè….questo week end finalmente potremo andare ufficialmente ad abitare nella nostra casina nuova!! Era ora, non immaginate quanto mi ha fatta impazzire questa casa 🙂 ma ne è valsa la pena, è venuta davvero una chicca! Anzi, appena posso faccio un post dedicato, così vi mostro qualche fotina ^_^ 
Andiamo con la ricetta di oggi…avete mai provato a fare i bagels in casa? I mitici e morbidissimi panini americani col buco? Questa è una mia prima versione, con origano e semi di sesamo; ho aggiunto anche un po’ di crusca d’avena, davvero ottimi! Le dosi sono per 12 bagels di dimensioni “normali” io ho preferito farli un po’ più grandi quindi me ne sono venuti un po’ meno 🙂 La loro particolarità sta nella cottura, ovvero prima vanno bolliti in acqua e poi cotti in forno….risultato? Panini sofficissimi da abbinare con…tutto!!! ^_^
Ingredienti:

farina manitoba, 700 g
crusca d’avena, 50 g
un cucchiaio di sale
un cucchiaio scarso di zucchero di canna
lievito di birra fresco, 15 g
latte (io scremato), 300 ml+acqua se necessario
olio e.v.o., 2 cucchiai
origano essiccato, 2 cucchiai
semi di sesamo q.b.

per la bollitura:
acqua, 3 l 
un cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero di canna

Preparazione: prendete una ciotola capiente, versatevi la farina,la crusca d’avena, l’origano, il sale e mescolate. 
Intiepidite il latte. Prendete una ciotola più piccola e versatevi l’olio, lo zucchero di canna, il lievito sciolto in poco latte e anche quello rimasto, mescolate bene il tutto e unite alla farina. Cominciate ad impastare fino ad ottenere una bella pasta liscia, dividetela in 12 palline e con ognuna di esse formate una ciambellina. Ponete le ciambelline su un foglio di carta forno, distanziate tra loro, cospargete con poca farina, coprite con un panno e lasciate lievitare per 1 ora e mezza. 
Scaldate il forno a 220 gradi.
In mezzo bicchiere d’acqua sciogliete il sale e lo zucchero per la bollitura. Prendete una pentola, versatevi tale soluzione e aggiungete l’acqua, portate a bollore, abbassate il fuoco e fate bollire i bagels, pochi per volta (anche solo uno alla volta se la pentola non è grande); bolliteli per un minuto da una parte e per 30 secondi dall’altra, scolateli con una schiumarola, poneteli su una teglia coperta con carta forno e cospargeteli con il sesamo. Una volta che saranno tutti pronti, infornate per 20 minuti finchè la loro superficie sarà ben dorata. Sfornate e fate raffreddare su una gratella. 

15 Comments
POSTED IN: