Tag Archives: senza cottura

Torta mousse al cioccolato con gelatina al kiwi

Buongiorno!! Che bello è arrivato il caldino eheh 🙂 Quanto amo queste giornate così belle soleggiate, non vedo l’ora di cominciare ad andare al mareeee 🙂

Lunedì arrivo (finalmente) col post sulla gitarella al lago Maggiore 😉

Così come ho cominciato la settimana con dolcezza, la chiudo pure, con una golosissima torta mousse al cioccolato e un’ottima gelatina al kiwi che si sposa davvero bene; la base della torta è una marquise al cacao…..insomma una tortina  da leccarsi i baffi!!!

Buon weekend!!

Ingredienti per 6 persone:

per la marquise:

2 tuorli

3 albumi

zucchero a velo, 110 g

cacao amaro in povere, 80 g

fecola, 15 g

per la mousse:

cioccolato fondente, 100 g

panna fresca, 250 ml

per la gelatina:

3 kiwi media maturazione

2 cucchiai di zucchero

2 fogli di gelatina

Preparazione: per la marquise, montate i tuorli con metà dello zucchero a velo, ottenendo un composto cremoso; a parte montate gli albumi con l’altra metà dello zucchero ottenendo un composto lucido. Versate i tuorli negli albumi, setacciatevi il cacao e la fecola e mescolate delicatamente con una spatola. Foderate la placca del forno con un foglio di carta forno, versatevi il composto e stendetelo uniformemente su tutta la superficie della teglia. Infornate a 210 gradi per 8 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Preparate la mousse: sciogliete il cioccolato a bagnomaria, intanto montate la panna. Fate raffreddare il cioccolato poi versatevi metà della panna, mescolate con una spatola poi versate nella panna rimanente, mescolate di nuovo delicatamente. Prendete uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro, ritagliate dalla marquise un disco delle dimensioni della base dello stampo. Foderate con carta forno i bordi dello stampo, ponete alla base di questo il disco di pasta e versatevi sopra la mousse, livellatela e ponete in frigo per 3 ore.  Intanto sbucciate i kiwi e tagliateli a pezzettini dentro ad una ciotolina, versatevi i due cucchiai di zucchero, mescolate e ponete in frigo per almeno mezz’ora. Quando sarà trascorso il tempo di riposo della torta, potete preparare la gelatina: mettete in ammollo in acqua fredda i fogli di gelatina;  prendete i kiwi e frullateli, passateli al setaccio per eliminare i semini e scaldate in un pentolino la purea ottenuta. Strizzate i fogli di gelatina e scioglieteli nella purea. Prendete la torta e versatevi sopra la gelatina, coprendo tutta la superficie; riponete in frigo per almeno un’ora. Per decorare io ho ricavato dai rimasugli di marquise dei piccoli cuoricini e li ho disposti sulla superficie della torta 🙂

 

DSC01401[1]                                                                                                                                                                                                DSC01409[1]


Cheesecake al cioccolato bianco con salsa alle fragole

Questo periodo per me è il top, tra naso, occhi e mani ko…insomma evviva alle allergie! -.- e con gli sbalzi di temperatura di sti giorni, dolori ovunque…si, sto diventando davvero vecchia, me ne rendo conto! 😀

Ma mi mantengo cciovane in cucina, a furia di pasticciare eheh 😉 comincio la settimana proponendovi un dolcino…una cheesecake senza cottura, troppo buona…io ho cercato di “alleggerirla”un pochino :p

CHEESECAKE AL CIOCCOLATO BIANCO CON SALSA ALLE FRAGOLE

Ingredienti per 6-8 persone:

per la base: 

frollini integrali, 200 g

burro, 80 g

Per il ripieno:

panna fresca, 200 ml

cioccolato bianco, 180 g

ricotta, 250 g

gelatina in fogli, 5 g

per la salsa:

fragole pulite, 200 g

zucchero, 1 cucchiaino

amido di mais o fecola, 2 cucchiaini

Preparazione: in un pentolino fate fondere il burro a fiamma dolce. Frullate nel mixer i frollini, unitevi il burro e mescolate. Rivestite con carta forno il fondo e i bordi di uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro, versatevi il composto appena ottenuto e compattatelo sulla base col dorso di un cucchiaio. Mettete il frigo.

Per la salsa: diluite l’amido con 4 cucchiai d’acqua e versatelo in un pentolino assieme alle fragole a pezzettini e allo zucchero, fate cuocere a fuoco basso mescolando sempre;portate a bollore e fate addensare per due minuti poi filtrate la salsa con un setaccio in una ciotola. Tenete da parte.

Ammollate la gelatina in acqua fredda per 5 minuti. Scaldate la panna e appena bolle spegnete il fuoco, unite la gelatina e mescolate con una frusta finchè si scioglierà del tutto. In una ciotola mettete il cioccolato spezzettato e versatevi sopra la panna, fate riposare qualche minuto poi mescolate con una frusta fino a scioglimento completo del cioccolato. Unite ora la ricotta e mescolate. Riprendete la base biscotto, versatevi il ripieno e guarnite con la salsa. Raffreddate la torta in frigo per almeno 4 ore.

DSC01349[1]            DSC01350[1]

DSC01354[1]            DSC01355[1]

DSC01358[1]            DSC01361[1]


Pannacotta salata allo squacquerone con riduzione al balsamico

Buonasera a tutti, chi di voi è stato al Sigep di Rimini? 🙂 io ci sono stata sabato scorso, il primo giorno di fiera, devo dire che ogni volta che mi reco la, rimango come incantata….dai meravigliosi dolci, dal magnifico pane, dalle stupende creazioni di cake design…vi metto qualche fotina 🙂



Ecco io quando vedo queste cose rimango meravigliata, coloro che le hanno preparate a mio avviso hanno davvero del talento 🙂 
La pannacotta…mai provata in versione salata? Quella che vi presento oggi è allo squacquerone, uno dei formaggi freschi romagnoli più buoni! Prepararla è semplicissimo, buonissima e adatta come secondo o, in porzioni più piccole, come aperitivo! Accompagnata poi dalla piadina frit…ops, nella mia zona non siamo soliti a chiamarla col suo nome :D…. gnocco fritto, è, come si dice, la morte sua! ^.^
Ingredienti per 6 monoporzioni:

panna liquida fresca, 500 ml
squacquerone, 260 g
un pizzico di sale
3 fogli di gelatina

per la riduzione al balsamico:

aceto balsamico, 250 ml
un cucchiaio di miele
un pizzico di cannella in polvere (facoltativo)

Preparazione: versate in un pentolino la panna e portatela a bollore mantenendo la fiamma medio-bassa. Intanto mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda. Quando la panna giunge a bollore, spegnete il fuoco e unitevi la gelatina ben strizzata e mescolate finchè la gelatina si scioglierà del tutto. Lasciate almeno intiepidire. In una ciotola versate lo squacquerone e lavoratelo con una frusta a mano in modo da ottenere una sorta di crema senza grumi. Versate la panna nella ciotola con il formaggio, mescolate sempre con la frusta finchè si omogeneizzerà il tutto. Prendete 6 stampini (vanno bene anche quelli in alluminio usa e getta) e distribuitevi il composto. Ponete in frigo fino a rassodamento (almeno 1 ora). Intanto preparate la riduzione: versate in un pentolino tutti gli ingredienti, portate a bollore mantenendo la fiamma bassa e fate ridurre l’aceto della metà (ci vorrà circa 20 minuti), dunque spegnete e fate raffreddare; in questo modo si otterrà una glassa. Servite la pannacotta direttamente nello stampino o,se preferite, sformata (immergete gli stampini in acqua calda per qualche minuto poi capovolgete) e glassate con la riduzione al balsamico.


cheesecake salata agli asparagi

Buongiorno a tutti!! Perdonatemi la lunga assenza, ma sono stata influenzata, uff….beh, con questo tempo così pazzo è facile ahimè beccarsi qualcosa…oltretutto comincio pure con le allergie, infatti inizio la cura di antistaminici…insomma sono un rottame via, ahahahah ^_^
La cheesecake a mio avviso è speciale sia in versione dolce che salata; infatti oggi vi propongo la mia agli asparagi, l’ho “alleggerita” usando solo ricotta,ma vi assicuro che il risultato è davvero eccezionale!! E poi è un modo diverso per utilizzare queste splendide verdure di stagione, gli asparagi ^_^ Io per la realizzazione ho utilizzato uno stampo da crostata, dunque risulta più bassa, ma se la preferite più alta nulla vi vieta di usare uno stampo più piccolo ^_^

Ingredienti per 6 persone:

crackers, 200 g
burro, 80 g
2 uova intere e 2 albumi
parmigiano grattugiato, 200 g
un mazzo di asparagi (circa una ventina)
ricotta di mucca, 400 g
uno spicchio d’aglio
una manciata di prezzemolo fresco tritato
olio e.v.o.
sale e pepe

Preparazione: prendete lo stampo che intendete usare e foderatelo con carta forno, tagliata a misura.
Mettete nel mixer i crackers e frullateli finemente. Sciogliete il burro, unitelo ai crackers assieme agli albumi e a 50 g di parmigiano, mescolate bene e versate il composto nello stampo. Ricoprite la base e i bordi dello stampo, appiattendo bene il composto con il dorso di un cucchiaio e ponete in frigo.
Lavate e mondate gli asparagi, tagliateli a pezzetti e poneteli in un tegame con acqua. Mettete sul fuoco, portate a bollore e fate cuocere per 5-6 minuti.
Prendete un padellino e versatevi un filo d’olio, fatevi soffriggere aglio e prezzemolo tritati, scolate gli asparagi e versateli in padella; fate insaporire per 5 minuti.
In una ciotola versate la ricotta e lavoratela assieme al parmigiano rimanente e alle uova intere, unite gli asparagi, regolate il tutto di sale e pepe e mescolate.
Riprendete la base dal frigo e versatevi il composto, livellatelo e infornate a 180 gradi per 40 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e sformate la vostra cheesecake.


Mini Charlotte di zucchine e WANTED

Una nuova figura oscura si aggira per la città, semina panico e terrore ovunque ella passi…si dice spacci droga, contrabbandi armi e nel baule dell’auto tenga sempre un piede di porco e un passamontagna per i suoi innumerevoli furti……no, non è la trama di un film, è solo il pensiero che devono aver avuto i carabinieri giovedì scorso, quando la sera mi hanno fermata per ben 2 volte! ahahahah! stavo allegramente tornando da una bella serata in discoteca, e zac! 2 volte, manco una…controllo classico patente e libretto…poi però non contenti pure la carta d’identità…e, ma si, controlliamo pure dentro il baule, hai visto mai che sta qui magari è una serial killer e ha un cadavere nel baule…ahahahaha! mica per niente saranno in maggioranza le barzellette sui carabinieri no? 😉

Ecco un’altra ricetta per utilizzare le zucchine, un piatto molto semplice, fresco e leggero!
Ingredienti per 6 persone:

6 zucchine
formaggio fresco, 300 g (io ho usato metà fiocchi di latte e metà philadelphia)
un cucchiaio di prezzemolo tritato
uno spicchio d’aglio
sale e pepe
olio e.v.o.

Preparazione: pulite e lavate le zucchine, tagliatele a fette piuttosto sottili nel senso della lunghezza. In una padella versate un filo d’olio e fate cuocere le fette di zucchine due minuti per lato. Ponetele poi su un piatto, asciugatele con carta da cucina e fate raffreddare. Intanto in una ciotola mettete il formaggio fresco, il prezzemolo, l’aglio tritato finemente e regolate di sale e pepe, dunque mescolate. Prendete degli stampini (quelli per i muffin vanno benissimo) e foderateli con pellicola trasparente. Coprite ogni stampino con le fette di zucchine, avendo cura di far debordare tutte le fette, questo servirà per chiudere la charlotte. All’ interno di ogni stampino mettete due o tre cucchiaini di crema al formaggio, dunque ripiegate verso il centro le fette di zucchina debordanti, facendo una leggera pressione. Seguite lo stesso procedimento per tutte le altre charlottine e ponete in frigo per 8-9 ore. Al momento di servire sformate le charlotte nei singoli piatti dei commensali ^_^

  

La panzanella

ahahahahah!!!!!! ^_^

La panzanella, piatto tipico toscano che, almeno nel piatto, ci porta la bella stagione, i suoi profumi, i suoi colori e i suoi sapori! Un piatto semplice, che si può tranquillamente preparare anche il giorno prima di consumarlo (anzi è quasi meglio così si insaporisce) ed è l’ ideale per utilizzare il pane “di troppo” ^_^

Ingredienti per 4 persone:

pane toscano raffermo, 400 g
pomodori rossi da insalata, 3
due cetrioli
una grossa cipolla (bianca o rossa)
abbondante basilico
2 cucchiai di capperi 
aceto bianco, un cucchiaio
olio e.v.o.
sale e pepe

Preparazione: tagliate a pezzettoni il pane, mettetelo in una ciotola e bagnate con una soluzione di acqua fredda e aceto; il pane dovrà semplicemente ammorbidirsi senza inzupparsi troppo. Eliminate l’eventuale acqua in eccesso e sbriciolate il pane con le mani. In un’altra ciotola ponete i pomodori tagliati a pezzetti e privati dei semi, i cetrioli anch’essi a pezzetti e la cipolla a fettine. Unite anche il basilico tagliato a striscioline e i capperi. Condite con olio, sale e pepe e mescolate. Unite ora il pane e rimestate bene. Coprite la ciotola con della pellicola e ponete in frigo. Togliete la panzanella dal frigo almeno un quarto d’ora prima di servirla.