Tag Archives: torte elaborate

Happiness is…. e la Torta Foresta Nera a modo mio

Cos’è la felicità? Beh, non c’è una risposta ben precisa, universale, standard,,,ognuno la prova per diversi motivi…
Avete presente quando vi sembra di essere arrivati ad un punto fermo? Che nulla potrà più cambiare?
Ecco…per me la felicità è quando da questo punto fermo, ci si può muovere, anche se succede a distanza di anni….come mi è capitato proprio ieri. Credevo di essere “condannata” a sentirci sempre uguale; non mi ricordo se l’ho mai detto, ma porto un apparecchio acustico, e ci sento solo con quello….mi ero quasi arresa al fatto di sentirci male, sentire le voci con l’eco, i vari rumori in modo “metallico”…poi invece ieri, la svolta: con una nuova programmazione ora sento tutto più chiaro, ed essendo successo dopo anni, mi sono pure messa a piangere come una bimba 🙂
Questo per dirvi che non bisogna mai arrendersi, mai mollare, anche quando sembra tutto fermo….bisogna avere tanta forza e coraggio, è vero, ma se si continua a credere in qualcosa, la soddisfazione poi sarà ancora più grande!
Felicità è anche preparare (e mangiare) una golosissima e bellissima torta foresta nera ^.^
Ingredienti per 8 persone (stampo tondo a cerniera di 24 cm di diametro)
per il pan di spagna:

6 uova
zucchero, 150 g
farina 00, 85 g
fecola di patate, 45 g
una bustina di lievito per dolci
cacao amaro, 30 g

 

per la mousse al cioccolato:

cioccolato fondente, 200 g
panna fresca, 250 ml
zucchero, 75 g
burro, 55 g

 

per la panna (farcia e copertura):

panna fresca, 500 ml
zucchero a velo, 50 g

 

per la bagna:

latte q.b.

 

inoltre:

una trentina di amarene sciroppate
scaglie di cioccolato (circa 100 g)

 

Preparazione pan di spagna: montate con una frusta elettrica le uova con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso, unite il resto degli ingredienti setacciati e amalgamate il tutto. Versate il composto nello stampo imburrato e infarinato, Infornate a 180 gradi per 25 minuti. Sfornate e fate raffreddare bene,
Preparazione mousse: fate sciogliere il cioccolato con il burro a fuoco medio-basso.  Montate la panna con lo zucchero finchè sarà ben soda. Unite il cioccolato sciolto, mescolate delicatamente amalgamando bene, poi riporre in frigo fino al momento di utilizzarla.
Montate la panna per la copertura con lo zucchero a velo.
Quando il pan di spagna sarà ben freddo, tagliatelo in 4 dischi. Ponete il primo disco su un vassoio o cartoncino apposito per dolci, bagnate con il latte e farcite con metà della mousse al cioccolato, aggiungete una decina di amarene tagliate a metà e chiudete con un altro disco di pasta; bagnate di nuovo, farcite con la panna (4 cucchiai circa), aggiungete altre amarene tagliate a metà e coprite con un disco di pasta. Bagnate di nuovo e farcite con la mousse rimanente, chiudete con l’ultimo disco di pan di spagna. Ricoprite interamente la torta con la panna rimasta. Decorate con le amarene e le scagliette di cioccolato.

 

 


Due anni di Fior di Vaniglia…e la torta mocaccina

Buongiorno! Oggi compie due anni il mio piccolo blog,piccolo si, ma che mi ha dato e continua a darmi tante soddisfazioni….si, perchè per me, sapere che qualcuno passa da qui, guarda, legge, apprezza le mie ricette, magari commenta dedicandomi quella seppur piccola parte del suo tempo…per me sono davvero soddisfazioni….perciò dico grazie, grazie a tutti quelli che capitano qui, anche per caso, e grazie a te, Fior di Vaniglia, che hai ulteriormente dato modo alla mia passione per la cucina di esprimersi. Lo so, non molto tempo fa avevo deciso di chiuderti, perchè non avevo più stimoli, motivazioni e volontà di proseguire, ma me ne sarei pentita, e tanto anche….continuerò invece a riporre qui, a trasmettere e condividere la mie ricette, i miei pensieri… e le mie cavolate, perchè no 😀
La torta mocaccina, una delle torte più golose esistenti; base di frolla al cacao, crema ciocco-caffè e ganache al cioccolato bianco a completare…dietetica insomma 😀 ma quant’è buona!!! 
Per la ricetta mi sono ispirata a quella di Knam, apportando alcune piccole modifiche 🙂
Ingredienti per una tortiera da 26 cm di diametro (stampo preferibilmente a cerniera)
per la frolla:

burro, 200 g
zucchero, 200 g
1 uovo
una bustina di vanillina
lievito per dolci, 8 g
farina 00, 375 g
cacao amaro in polvere, 30 g

per la crema pasticcera: 

latte intero o parzialmente scremato, 1 litro
2 bustine di vanillina
8 tuorli
zucchero, 170 g
farina 00 (o fecola o amido di mais), 60 g
farina di riso, 20 g

per la ganache al cioccolato fondente:

panna liquida fresca. 150 ml
cioccolato fondente, 300 g

per la ganache al cioccolato bianco:

panna liquida fresca, 100 ml
cioccolato bianco, 200 g

inoltre:

caffè solubile, 30 g

Preparazione: anzitutto preparate la frolla: sciogliete il burro a fuoco basso, fate raffreddare poi versatelo in una ciotola assieme allo zucchero e alla vanillina, mescolate con una frusta. Unite l’uovo, mescolate poi unite cacao, farina e lievito. Impastate il tutto, formate dunque una palla, avvolgetela con pellicola e riponete in frigo per almeno mezz’ora.
Fate ora la crema: versate in un pentolino il latte e la vanillina e ponete sul fuoco a fiamma medio-bassa. In una ciotola mettete i tuorli e lo zucchero, mescolate con una frusta, ottenendo un composto cremoso. Setacciatevi le farine, mescolate e stemperate con poco latte caldo. Quando il latte arriva quasi a bollore, abbassate la fiamma e versate nel pentolino il composto di uova, mescolate sempre con la frusta finchè il composto si addensa. Versate la crema in una ciotola, coprite con la pellicola e fate raffreddare (potete metterla anche in frigo).
Preparate la ganache al cioccolato fondente: versate in un pentolino la panna, portate a bollore e scioglietevi il cioccolato spezzettato, mescolate con la frusta finchè non si amalgama bene il tutto, dunque togliete dal fuoco.
Ora possiamo preparare la crema ciocco-caffè; mescolate alla crema pasticcera la ganache al cioccolato fondente (tenendone da parte circa 50 g) e il caffè solubile.
Scaldate il forno a 175 gradi.
Riprendete la frolla e stendetela nello stampo imburrato e infarinato con le mani, coprendo anche i bordi. Versatevi la crema ciocco-caffè e infornate per 35/40 minuti. Sfornate e fate raffreddare.
Una volta che la torta sarà fredda, preparate la ganache al cioccolato bianco con lo stesso procedimento usato per quella al fondente. Quando è pronta, versatela sulla torta. 
Versate la ganache al cioccolato fondente in un conetto di carta forno o nell’apposito decora-torte e decorate la torta a piacere.

con questa ricetta partecipo al contest sfumature in gara


Torta con crema frangipane e amarene, ovvero la torta “Alessandra”

Ciao a tutti!! Golosi (e non) a me! Oggi vi propongo questa torta a dir poco fenomenale; base di frolla, ripieno di crema frangipane, crema pasticcera e amarene….può bastare?? Allora, la preparazione non è velocissima, è vero, ma se avete un po’ di tempo, preparatela…ne rimarrete dolcemente soddisfatti ^_^ . Per la ricetta mi sono ispirata a quella di Ernst Knam, modificando alcune piccole cose……

Ingredienti per 8 persone: (stampo tondo a cerniera di 24 cm di diametro)
per la pasta frolla:

burro morbido, 200 g 
zucchero, 200 g
uova intere, 75 g (2 uova piccole)
un pizzico di sale
mezza fialetta di aroma alla vaniglia
400 g farina 00

per la crema pasticcera:

latte intero o parzialmente scremato, 1 litro
8 tuorli
una fialetta e 1/2 di aroma alla vaniglia
zucchero, 170 g
fecola di patate, 60 g
farina di riso, 20 g

per la crema frangipane:

burro morbido, 200 g
zucchero, 200 g
2 uova medie
farina 00, 60 g
farina di mandorle, 200 g

e per finire:

20-25 amarene sciroppate 

Preparazione: 
Per la frolla: Lavorate con una frusta  il burro con lo zucchero e la vaniglia. Unite le uova, mescolate,poi unite la farina e il sale. Impastate il tutto, aggiungendo farina se la pasta è troppo appiccicosa. Fate riposare in frigo.

Per la crema pasticcera “vulcano”: versate il latte in un tegame e unite l’aroma di vaniglia.
Fate scaldare sul fuoco. Intanto montate i tuorli con lo zucchero, incorporate fecola e farina setacciate. Quando il latte bolle, unite il composto di uova e farine versandolo dentro al tegame, senza mescolare. Solo dopo “l’effetto vulcano”, spegnete il fuoco e mescolate la crema. Se eventualmente la crema fa dei grumi, setacciatela dentro ad una ciotola. Tenete da parte e fate raffreddare.

Per il frangipane: montate con la frusta il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Unite a filo le uova sbattute, amalgamate bene e poi aggiungete, con l’aiuto di una spatola, le farine e mescolate.

Assemblaggio torta: prendete lo stampo, imburrate e infarinate (io ho usato lo spray staccante). Riprendete la pasta frolla e, con le mani, stendetela dentro allo stampo e anche sui bordi di esso. Con metà circa della crema frangipane farcite la frolla, stendendola bene. Disponete sulla crema le amarene (io ho messo anche un paio di cucchiai del loro sciroppo). Mescolate la crema frangipane rimanente con la pasticcera, poi con il composto ottenuto terminate di farcire la torta (dovete arrivare in linea con i bordi di frolla). Infornate a 175 gradi per 40-45 minuti. Lasciate raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo.


Torta Saint Honorè….da cima a fondo!!

Ciao a tutti!!! Qua da me è finita l’estate, si comincia a tirar fuori le prime felpine e…ieri notte ho dormito col pigiama lungo! Come si stava bene hihihi ^_^
Oggi vi presento la mitica Saint Honorè, preparata da cima a fondo…il procedimento è un po’ lungo, è vero, ma una volta finita…che soddisfazione!!! E soprattutto, che bontà!!! ^_^ Allora, per questa ricetta vi occorre uno stampo rotondo da 22 cm di diametro, preferibilmente a cerniera, per fare il pan di spagna. La crema per la farcitura è davvero ottima, in pratica è crema pasticcera mescolata alla meringa italiana…..golosissima!!! La lista degli ingredienti sembra lunga eheh 🙂 ma solo perchè ho diviso gli ingredienti per ogni “pezzo” da preparare ^_^
Ingredienti per 6-8 persone:
per il Pan di Spagna:

6 uova
zucchero, 120 g
4 cucchiai d’acqua calda
farina 00, 120 g
una bustina di vanillina
una bustina di lievito

per la crema:

latte intero o parzialmente scremato, 90 g
panna liquida fresca, 90 g
zucchero, 120 g
7 tuorli
fecola di patate o amido di mais, 17 g
gelatina in fogli, 12 g
una bustina di vanillina
cioccolato fondente, 60 g

per la meringa:

zucchero, 180 g
acqua, 50 g
7 albumi

per i bignè:

acqua, 125 ml
farina 00, 75 g
burro, 60 g
2 uova
un cucchiaino di zucchero

per il caramello:

50 g zucchero
un cucchiaio d’acqua

per la bagna io ho usato semplicemente del latte

vi serve inoltre:

panna liquida fresca, 500 ml
2 cucchiai di zucchero

Ricapitolando servono (non vi spaventate, va tutto bene :D):
15 uova, 470 g circa di zucchero, 195 g di farina, 590-600 ml di panna liquida fresca più il resto della lista 🙂
Preparazione Pan di Spagna: dunque in genere per la preparazione viene detto di separare tuorli da albumi e montare a neve questi ultimi; vi dirò che io non ho fatto quest’operazione ed è venuto benissimo comunque 🙂 (e si risparmia tempo)
Lavorate con una frusta elettrica o a mano le uova con lo zucchero, la vanillina e l’acqua fino ad ottenere un composto cremoso e spumoso, unite la farina ed il lievito setacciati e mescolate. Imburrate e infarinate lo stampo, versatevi il composto e cuocete in forno caldo a 175 gradi per 25 minuti, sfornate e lasciate raffreddare.
Preparazione bignè: in un tegamino riunite acqua, burro e zucchero, portate a bollore e fate sciogliere bene il burro. Togliete dal fuoco, unite la farina tutta in una volta e mescolate energicamente con una frusta a mano, finchè la pasta non forma una sorta di palla e si stacca dalle pareti del tegame. Sbattete leggermente le due uova, poi unitele a filo alla pasta, sempre mescolando. Una volta ottenuta una bella pasta liscia, riempite una sac a poche (vi consiglio quelle usa e getta, dato che la sac a poche è da riempire diverse volte). Foderate con carta forno una teglia, con la sac a poche fatevi sopra dei mucchietti grossi circa quanto una noce, distanziati fra loro. Terminata la pasta, infornate a 200 gradi (forno statico) per 20 minuti, poi abbassate a 170 gradi per 10 minuti. Spegnete il forno e lasciatelo semi -aperto con i bignè all’interno per 10 minuti, poi togliete dal forno e fate raffreddare.
Preparazione crema e meringa: ammollate la gelatina. Montate i tuorli con lo zucchero indicato per la crema, unite la vanillina, la fecola e mescolate. Ponete sul fuoco un pentolino con latte e panna, quando bolle versatevi dentro il composto di uova e mescolate con una frusta a mano finchè il composto addensa. Togliete dal fuoco e versatevi la gelatina precedentemente sciolta in due cucchiai d’acqua e mescolate bene. Fate la meringa montando gli albumi con l’acqua, quando sono quasi del tutto montati, unite lo zucchero e proseguite finchè saranno ben montati, ottenendo un composto lucido. Versate tale composto nella crema già preparata e mescolate delicatamente, amalgamando bene il tutto. Dividete la crema in due ciotole, da una parte unite il cioccolato fondente sciolto con poca acqua e mescolate. Fate raffreddare in frigo.
Montate i 500 ml di panna con lo zucchero; riempite con essa (non tutta) una sac a poche e farcite i bignè.
Preparate il caramello mettendo lo zucchero in un pentolino, fatelo diventare scuro, poi unite il cucchiaio d’acqua, mescolate e spegnete il fuoco. passate nel caramello ancora caldo i bignè.
Ora l’assemblaggio 😀 Con un coltello appianate la superficie del pan di spagna. Ricavate tre dischi di pasta e con lo scarto fate delle  briciole e tenete da parte per la decorazione. Ponete il primo disco su di un vassoio o un fondino di cartone per dolci, pennellate la superficie del disco con il latte poi spalmatevi sopra un po’ delle due creme, facendo due strati. Se volete mettete anche poca panna (tenete presente che con le creme e la panna dovrete decorare anche la superficie della torta). Ponetevi sopra il secondo disco di pan di spagna, pennellate col latte, altri strati di crema e panna e chiudete con l’ultimo disco di pasta, esercitando una leggera pressione per compattare i vari strati. Ricoprite la torta con la panna. Coprite i lati della torta facendovi aderire i bricioli di pan di Spagna tenuti da parte. Ponete i bignè lungo la circonferenza della torta (in superficie). Mettete le creme e la panna in tre sac a poche. Con le creme decorate il centro della torta, facendo dei ciuffetti; potete fare sia delle “strisce” che una sorta di “scacchiera” come più vi piace ^_^. Con la panna, fate dei ciuffetti lungo il bordo della torta e attorno ai bignè.
Dopo tutta questa fatica, la vostra torta è pronta!!! ^_^ Conservatela in frigo, altrimenti rischia di smontarsi tutto 😛